Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:31
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Opposizione al governo all’interno della maggioranza: la strategia di Salvini per condizionare il premier

Immagine di copertina

Governo Draghi: la strategia di Salvini per condizionare il premier

In carica da appena due giorni e ancora in attesa di ottenere la fiducia, il governo Draghi deve già fare i conti con il leader della Lega, Matteo Salvini, il quale ha messo in atto la sua strategia per condizionare il premier e al tempo stesso non lasciare spazio a Giorgia Meloni, rimasta da sola a fare opposizione.

Salvini, a dire il vero, ha iniziato a picconare il nuovo esecutivo ancora prima del giuramento. Dopo che Draghi ha presentato la lista dei ministri, nella serata di venerdì 12 febbraio, il leader della Lega è infatti intervenuto allo Speciale Tg La7 augurandosi che il ministro della Salute, Speranza, e quello dell’Interno, Lamorgese, cambiassero “passo” rispetto al Conte bis.

Il giorno seguente, Salvini ha chiesto la testa di Domenica Arcuri, chiedendo che venisse sostituito con Guido Bertolaso, mentre nella giornata di domenica 14 febbraio ha attaccato il consulente di Speranza, Ricciardi, il quale aveva dichiarato che avrebbe chiesto al ministro della Salute un nuovo lockdown.

“È un anno che qualcuno ci dice ‘state chiusi’ – ha dichiarato Salvini – Speranza è appena stato riconfermato e io rispetto le scelte di Draghi, ma spero che a livello di squadra ci sia ascolto. Non ci sta che un consulente del ministero della Salute una mattina si alzi, e senza dire nulla a nessuno, dica che bisogna chiudere le scuole e le aziende”.

A scatenare le ire della Lega, poi, è stata la decisione di Speranza di bloccare la ripresa della stagione sciistica, prevista per il 15 febbraio. Decisione contestata dai governatori del Carroccio, ma anche dai ministri del neo esecutivo Draghi.

Il ministro del Turismo Garavaglia, infatti, ha chiesto subito risarcimenti per gli operatori danneggiati a causa “di una scelta del governo”, come se lui stesso non facesse parte dell’esecutivo che poche ore prima aveva preso quella scelta.

La strategia di Salvini e della Lega, quindi, appare chiara: condizionare le politiche del premier senza rinunciare a fare opposizione, ruolo che altrimenti verrebbe ricoperto solo da Giorgia Meloni a discapito proprio del Carroccio.

“Matteo non vuole fare il Pierino della situazione, né correggere la linea del governo Draghi: la vuole proprio indirizzare, condizionare” conferma a La Repubblica una fonte anonima del partito.

Una strategia simile a quella adottata nell’esecutivo gialloverde quando Salvini governava con i 5 Stelle, ma non perdeva occasione per attaccarli.

D’altronde Salvini deve fare i conti con Fratelli d’Italia, che lunedì 15 febbraio ha deciso all’unanimità di votare no alla fiducia al governo Draghi per la presenza di “Troppi ministri in continuità con Conte”. Governo di cui la Lega fa parte.

Leggi anche: 1. Il Governissimo di Draghi è nato da appena un giorno. Ma già si litiga / 2. Nella Lega ora Salvini rischia di essere degradato da Capitano a nostromo / 3. La grana di Draghi: il nuovo Governo minestrone sortisce i primi effetti

Ti potrebbe interessare
Politica / Anticipazione TPI, Esclusivo Report: il business sui rifiuti a Roma, così i costi sono lievitati da 40 a 200 euro a tonnellata per lo smaltimento. Gualtieri: “Termovalorizzatore unica soluzione”
Politica / Ballottaggi, il centrosinistra vince in 7 capoluoghi: storico trionfo a Verona
Politica / Elezioni comunali 2022, ballottaggi: affluenza e risultati in diretta
Ti potrebbe interessare
Politica / Anticipazione TPI, Esclusivo Report: il business sui rifiuti a Roma, così i costi sono lievitati da 40 a 200 euro a tonnellata per lo smaltimento. Gualtieri: “Termovalorizzatore unica soluzione”
Politica / Ballottaggi, il centrosinistra vince in 7 capoluoghi: storico trionfo a Verona
Politica / Elezioni comunali 2022, ballottaggi: affluenza e risultati in diretta
Politica / “14esima a tutti i lavoratori fino a 35mila euro”: i dem propongono “taglio shock” al cuneo fiscale
Opinioni / Di Maio, Azzolina, Spadafora e la lezione degli scissionisti che finiscono sempre con lo zerovirgola (di L. Telese)
Ambiente / Emergenza siccità, il governo prepara il Dpcm: tutto il Nord in “zona rossa”. A rischio anche Marche e Lazio
Politica / L’ex europarlamentare del M5S Rondinelli passa con Di Maio: ricoperta di insulti sui social
Politica / Calenda: "Di Maio? In un paese normale sarebbe stato preso a pernacchie"
Politica / Di Battista: “Mi siederei al tavolo con Conte solo se il M5S esce dal governo prima dell’estate”
Politica / “Sanzione da 100mila euro per chi lascia il M5s”: ora Di Maio rischia di pagare la multa che lui stesso ha voluto