Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:22
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Giorgetti (Lega): “Conte cadrà ma il centrodestra non è pronto a governare”

Immagine di copertina
Giancarlo Giorgetti vice segretario federale della Lega. Credits: ANSA/LUCA ZENNARO

Giorgetti (Lega): “Conte cadrà ma il centrodestra non è pronto”

“Al governo c’è una banda di incapaci, che si tiene in piedi solo grazie a una favorevole congiunzione astrale” ma “l’opposizione è ancora una compagnia di ventura, vincerà a mani basse le prossime le elezioni, quando ci saranno, ma non è pronta a governare”. È l’analisi del vicesegretario della Lega Giancarlo Giorgetti, in un colloquio con Antonio Polito sul Corriere della Sera.

Per Giorgetti, è come se questo “centrodestra avesse paura di un altro centrodestra, diverso, che invece è proprio quello che serve all’Italia”. Giorgetti è anche convinto che il governo Conte non finirà la legislatura, “tutti lo sanno” e poi “una cinquantina disposti a far nascere un altro governo verranno fuori”, prevede. Il suo auspicio sarebbe un governo di ampia base parlamentare guidato da Mario Draghi: “Sarebbe quello che ci vuole, per fare cose che un governo raccogliticcio come quello attuale, tutto e solo preso dal consenso, non potrebbe mai fare”.

Quanto a Salvini, Giorgetti dice: “Ha fatto una mossa giusta, e subito la Meloni ha protestato, per ragioni di competizione elettorale”. Il leader della Lega, prosegue il vice Giorgetti, “ha ragione se prova a non farsi cuocere a fuoco lento per gli anni restanti della legislatura. Deve utilizzare questo non breve tempo per uscire dal personaggio che gli hanno cucito addosso, e acquisire l’affidabilità di uomo di governo, interna e internazionale”.

Leggi anche: 1. Giachetti (Iv) a TPI: “Conte? Sue capacità da discutere. Per il Recovery Plan va coinvolta l’opposizione”; //2. Pd e M5S, faccia a faccia con Conte: “Surreale parlare di rimpasto”; // 3. Conte in crisi, il centrodestra ci crede: “Se cade il governo tocca a noi”; // 4. Far saltare oggi il Governo Conte non giova a nessuno, se non a qualche tecnocrate (di Luca Telese)
Ti potrebbe interessare
Politica / Berlusconi: “L’Europa convinca Kiev ad accettare le richieste di Putin”
Politica / Pnrr, l’agenda degli incontri di Cingolani con i lobbisti scompare dal sito: “Serve più trasparenza”
Politica / “I partiti non fanno più politica”: la storica intervista di Berlinguer a Scalfari sulla Questione Morale
Ti potrebbe interessare
Politica / Berlusconi: “L’Europa convinca Kiev ad accettare le richieste di Putin”
Politica / Pnrr, l’agenda degli incontri di Cingolani con i lobbisti scompare dal sito: “Serve più trasparenza”
Politica / “I partiti non fanno più politica”: la storica intervista di Berlinguer a Scalfari sulla Questione Morale
Politica / “Vestito inappropriato”: cronista allontanata da Montecitorio. Poi le scuse: “È stato un errore”
Politica / Segreti di Stato: il buco nero della direttiva Draghi sui dossier Nato
Politica / D’Alema a TPI: “Nel pensiero di Berlinguer la sinistra può trovare le risposte ai problemi di oggi”
Politica / Facciamo eleggere: la campagna per le amministrative del Forum Disuguaglianze e Diversità. “Sosteniamo chi si batte per giustizia sociale e ambientale”
Politica / Draghi convoca il Cdm d’urgenza e lancia l’ultimatum ai partiti: o votate le riforme o niente Pnrr
Politica / Commissione Esteri, Meloni a Conte: “Se sei serio ritira di Maio”. “Sei all’opposizione o voti con Renzi?”
Politica / Ddl Zan, i dem rilanciano la legge: “Disposti a modifiche, ma sull’identità di genere non si tratta”