Covid ultime 24h
casi +13.633
deceduti +472
tamponi +264.728
terapie intensive -28

Ex grillini oggi “responsabili”: pronti a votare a favore della riforma del Mes

Di Anna Ditta
Pubblicato il 6 Dic. 2020 alle 15:46
256
Immagine di copertina
Da sinistra Maurizio Buccarella, Elena Fattori e Gregorio De Falco. Credit: Ansa

Un gruppo di parlamentari ex M5S, ora al Misto, potrebbero votare a favore della riforma del Mes, il Fondo salva Stati europeo, mercoledì 9 dicembre, dopo le comunicazioni del premier Giuseppe Conte alla vigilia del Consiglio Ue. Deputati e senatori ex pentastellati, in questo modo, compenserebbero in parte i voti contrari di una parte dei grillini, schierati contro la riforma, e aiuterebbero l’esecutivo sui numeri in parlamento.

A riportare la notizia è il Corriere della Sera, che cita tra i favorevoli a Palazzo Madama Gregorio de Falco, in quota +Europa-Azione, ed Elena Fattori. “Voterò invece sì alle modifiche”, assicura la senatrice, che non nasconde le sue incertezza sul “Mes sanitario”. Anche Luigi Di Marzio, potrebbe aggiungersi ai favorevoli, dopo aver votato diverse volte con la maggioranza.

Paola Nugnes, ora nel gruppo Misto in quota Leu, dà la sua disponibilità a valutare che cosa dirà il premier Conte, prima di decidere, mentre Maurizio Buccarella è orientato a votare a favore.  Alcuni, come Tiziana Drago, non si sbilanciano, ma tra gli ex Cinque Stelle ci sono anche dei contrari, come Mario Michele Giarrusso e Marinella Pacifico. Dirà di sì dal Misto ache Sandro Ruotolo, indipendente di centrosinistra.

Leggi anche: 1. Delrio (Pd): “Se c’è un no all’Europa sul Mes la maggioranza è finita” /2. Maggioranza divisa sul Mes. Zingaretti: “Non dobbiamo tirare a campare”. Crimi: “Il governo non cadrà” /3. Conte: “Il governo non cadrà sul Mes”. Renzi: “Se andremo sotto in Aula dovrà dimettersi”/ 4. Retroscena TPI – Nel M5S si prepara la scissione dei ribelli: “C’è spazio a sinistra” /5. M5S, verso le espulsioni per chi non vota la riforma del Mes. Resa dei conti con Casaleggio

256
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.