Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 16:49
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Elezioni Emilia-Romagna, TPI intervista in esclusiva Romano Prodi | ANTEPRIMA VIDEO

Immagine di copertina

Dalle elezioni in Emilia-Romagna al movimento delle Sardine, dal "nuovo Pd" promesso da Zingaretti alla figura di Salvini: l'intervista esclusiva di TPI a Romano Prodi, padre nobile della sinistra italiana. Ecco l'anteprima

Elezioni Emilia-Romagna, intervista esclusiva a Romano Prodi: anteprima

Dicono che dietro il movimento delle Sardine ci sia lui: Romano Prodi, uno dei padri nobili della sinistra italiana. Ma lui ha sempre negato. Oggi, martedì 21 gennaio 2020, siamo stati a casa sua in centro a Bologna: ne è venuta fuori un’intervista esclusiva, inedita e appassionante, pronta a provocare scossoni a pochi giorni dal voto per le elezioni Regionali in Emilia-Romagna.

Dalle speranze del candidato di centrosinistra e governatore uscente, Stefano Bonaccini, alle prospettive dell’importante tornata elettorale di domenica prossima in Emilia, Romano Prodi ha affrontato moltissimi temi nel faccia a faccia con il direttore di TPI Giulio Gambino.

Sul tavolo anche le possibili ripercussioni sul Partito democratico in caso di una sconfitta a vantaggio della candidata leghista Lucia Borgonzoni, con il segretario dem Nicola Zingaretti che ha aperto a una profonda rivoluzione del partito all’indomani del voto. Senza dimenticare i grandi temi a livello continentale, dall’Unione europea alla sempre maggiore crescita dei populismi a livello nazionale.

Non poteva mancare infine qualche frecciatina al leader della Lega, Matteo Salvini. Qui un’anteprima, da domani l’intervista integrale a Romano Prodi sarà online su TPI.

Appuntamento, poi, a domenica 26 gennaio 2020: TPI infatti seguirà gli exit poll e i risultati delle elezioni con uno speciale in diretta sul sito e sulla pagina Facebook del giornale a partire dalle 22 e fino alle 3 di notte.

Leggi anche:
ESCLUSIVO TPI: il padre della candidata leghista Borgonzoni: “Non voterò mia figlia, manifesto contro lei, Salvini è l’uomo delle ruspe”
Elezioni in Emilia Romagna, la sinistra che toglie punti a Bonaccini
Emilia-Romagna 2020: la guida al voto sulle regionali di domenica 26 gennaio
Emilia Romagna 2020: i candidati e le liste. Tutti i nomi
Tutte le notizie sulle regionali 2020 dell’Emilia Romagna
Regionali Emilia-Romagna 2020: la scheda elettorale
Ti potrebbe interessare
Politica / Di Maio: “Gli steward dello stadio San Paolo sono i miei eroi”
Politica / Elezioni, al via la presentazione dei simboli di partito in Viminale: ecco i contrassegni depositati finora
Politica / Il disegno di Renzi e Calenda è chiaro: “Al prossimo governo di destra daremo una mano”
Ti potrebbe interessare
Politica / Di Maio: “Gli steward dello stadio San Paolo sono i miei eroi”
Politica / Elezioni, al via la presentazione dei simboli di partito in Viminale: ecco i contrassegni depositati finora
Politica / Il disegno di Renzi e Calenda è chiaro: “Al prossimo governo di destra daremo una mano”
Politica / L’ultimo regalo di Draghi a Palazzo Chigi: Maserati in dote al governo. E tanti saluti alla transizione ecologica
Politica / Scompaiono i virologi, svanisce la pandemia. In campagna elettorale non c’è traccia del Covid
Politica / Calenda su Berlusconi: “Il Cavaliere non è in sé, non va eletto”
Politica / Berlusconi: “Con il presidenzialismo Mattarella si deve dimettere e si vota il nuovo Capo dello Stato”
Politica / Elezioni, Renzi prende in giro Berlusconi per i video e lo imita | VIDEO
Politica / Di Maio risponde a Di Battista: “È del partito dei bulletti. Ma d’accordo su una cosa: il M5S non è quello che abbiamo fondato”
Politica / Altro che largo ai giovani: 5 milioni di fuorisede non potranno votare, ma la politica non cambia la legge