Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:50
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Risultati elezioni regionali Emilia-Romagna 2020, il commento di Lucia Borgonzoni

Immagine di copertina

Le parole della candidata del centrodestra

Risultati elezioni regionali Emilia-Romagna 2020: il commento di Borgonzoni

“Voglio ringraziare tutte le persone sono state molto di più di quelle di 5 anni fa, la partecipazione è sempre una cosa fondamentale. Mi dispiace di vedere che Bonaccini ha cercato di screditarmi e attaccarmi anche in questa occasione. Noi continueremo a rispondere alle esigenze delle migliaia di persone incontrate in questa campagna elettorale. Il risultato della Lega è comunque storico. Per la prima volta dopo 50 anni questa regione è stata contendibile. Continueremo a lavorare domani faremo le analisi”: è quanto dichiarato da Lucia Borgonzoni nel primo commento post risultati delle elezioni regionali dell’Emilia-Romagna, che si sono tenute domenica 26 gennaio 2020.

Elezioni Emilia-Romagna 2020: i candidati

Oltre all’esponente della Lega Lucia Borgonzoni (qui il suo profilo), candidata con una coalizione di centrodestra, altri 6 aspiranti governatori si sono sfidati per la sfida elettorale in Emilia.

Tra questi c’era anche il governatore uscente e candidato del Partito Democratico Stefano Bonaccini (qui il suo profilo).

Il Movimento 5 Stelle, che inizialmente non doveva neppure prendere parte alla tornata elettorale, salvo poi ripensarci dopo un voto dei suoi iscritti su Rousseau, ha candidato come aspirante governatore Simone Benini (qui il suo profilo).

Marta Collot, di Potere al Popolo, Stefano Lugli, sostenuto dalla lista L’Altra Emilia-Romagna, di cui fanno parte Rifondazione Comunista, Partito Comunista Italiano e Partito del Sud, Laura Bergamini, esponente del Partito Comunista e Domenico Battaglia, candidato del Movimento 3V-Vaccini Vogliamo Verità completavano la lista dei candidati.

Alle ultime elezioni regionali emiliane, datate 23 novembre 2014, l’affluenza fu molto bassa. Solamente il 37,7 per cento dei cittadini emiliano-romagnoli, infatti, si recò alle urne.

A succedere a Vasco Errani, governatore uscente dimessosi in seguito a una condanna per falso ideologico, è stato Stefano Bonaccini grazie ai circa 615mila voti raccolti, pari al 49 per cento.

Principale sfidante di Bonaccini, fu l’attuale sindaco leghista di Ferrara Alan Fabbri, che ottenne il 29,8 per cento delle preferenze, corrispondenti a 374mila voti. Giulia Gibertoni, candidata del Movimento 5 Stelle, si fermò al 13,3 per cento con 167mila voti raccolti.

Leggi anche:

Tutte le notizie sulle elezioni regionali 2020 dell’Emilia Romagna

Viaggio elettorale in Emilia-Romagna alla vigilia del voto che può cambiare l’Italia

Il sindaco, il governatore e l’ex premier: lo speciale di TPI sul voto in Emilia Romagna

Ti potrebbe interessare
Politica / “Berlusconi sta bene”: smentite le voci sulla morte del leader di Forza Italia
Politica / Letta: “L’Ue fermi Israele, questa non è legittima difesa”
Politica / Il Copasir chiede a Draghi un’indagine sull’incontro tra Renzi e Mancini all’Autogrill
Ti potrebbe interessare
Politica / “Berlusconi sta bene”: smentite le voci sulla morte del leader di Forza Italia
Politica / Letta: “L’Ue fermi Israele, questa non è legittima difesa”
Politica / Il Copasir chiede a Draghi un’indagine sull’incontro tra Renzi e Mancini all’Autogrill
Opinioni / L'ipocrisia degli antipopulisti che ora incensano il Draghi "premier gratis" (di G. Cavalli)
Politica / Caso Gregoretti, non luogo a procedere per Salvini: “Il fatto non sussiste”. L’ex ministro: “Tornassi al Governo lo rifarei”
Politica / Msf lancia una nuova operazione in mare: “I migranti continuano a morire. Da Draghi gaffe sui diritti umani”
Politica / Berlusconi sta male? Da Forza Italia nessun allarme: “Condizioni stabili”
Politica / "Nata perché mia madre scelse di non abortire". Cara Meloni, nel 1976 l'aborto era illegale (di S. Lucarelli)
Opinioni / Caro Di Maio, la strategia del silenzio sul caso Zaki è solo l'ennesimo regalo all'Egitto (di R. Bocca)
Politica / Quanto guadagnano i ministri del governo Draghi: ecco tutte le dichiarazioni dei redditi