Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:54
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Ddl Zan, via libera alla discussione in Commissione Giustizia: “Nessun accorpamento, il testo resta com’è”

Immagine di copertina

“La commissione giustizia del Senato ha votato a maggioranza per cominciare la discussione sul disegno di legge Zan senza accorpare altri testi”: lo ha annunciato la capo gruppo del Pd alla Camera Simona Malpezzi in un post condiviso sulla sua pagina Facebook. “È quello per cui ha lavorato il  Partito Democratico”, ha aggiunto.

L’ultimo punto all’ordine del giorno della riunione di oggi relativo al Ddl Zan aveva generato ulteriori polemiche dopo l’annuncio della Lega di presentare un testo diverso che, nelle parole degli esponenti del Carroccio appoggiati da Fratelli d’Italia, avrebbe dato un “contributo maggiore rispetto al ddl Zan e ai disegni di legge collegati” e che volevano fosse discussa insieme alla proposta dei dem.

Ma è passata la linea giallorossa, che in Commissione Giustizia è in maggioranza con 13 voti contro gli 11 del centrodestra, anche se questa è presieduta dal leghista Andrea Ostellari, il quale per mesi ha bloccato la discussione del Ddl approvato alla Camera il 3 novembre scorso.

“Ora avanti senza esitazioni”, ha aggiunto Malpezzi. Dopo la discussione di oggi il disegno di legge contro l’omotransfobia, che introduce il reato di istigazione all’odio in base al genere, all’identità di genere, all’orientamento sessuale o alla disabilità, con aggravanti per chi commette reati contro le persone in base alla loro omosessualità o transessualità, dovrebbe approdare in Aula per il voto finale di Palazzo Madama.

Leggi anche: 1. Il ritorno dei giallorossi: Pd e M5S uniti contro la Lega sul Ddl Zan 2. Omofobia, la Lega lancia un suo disegno di legge: “Contributo maggiore rispetto al ddl Zan” 3. Fedez, la Lega contrattacca: “Vogliamo vedere il contratto tra società esterna e la Rai”

Ti potrebbe interessare
Politica / Regeni, Palazzotto a TPI: “Responsabilità chiare, ora l’Italia alzi il livello del conflitto politico con l’Egitto
Cronaca / Letta: “Se il successore di Mattarella non sarà eletto a larga maggioranza, il governo cadrà”
Politica / Io, portavoce di Di Maio e marito del viceministro Castelli. “Se mia moglie e Luigi litigano… scelgo Di Maio”
Ti potrebbe interessare
Politica / Regeni, Palazzotto a TPI: “Responsabilità chiare, ora l’Italia alzi il livello del conflitto politico con l’Egitto
Cronaca / Letta: “Se il successore di Mattarella non sarà eletto a larga maggioranza, il governo cadrà”
Politica / Io, portavoce di Di Maio e marito del viceministro Castelli. “Se mia moglie e Luigi litigano… scelgo Di Maio”
Politica / Europa, naufraga il progetto del partito sovranista di Salvini: una vittoria per Meloni
Politica / Il Cnr assumerà tutti i 400 ricercatori precari che rischiavano il posto: “Risultato di una battaglia comune”
Politica / “Un giovane sano che si vaccina è un servo e va escluso dalla vita sessuale”: il post del consigliere leghista
Politica / Rincari bollette, Giorgetti: “Rischio black out energetico”
Politica / Svolta storica per il M5S, vince il sì al 2×1000. Conte: “È il principio della democrazia diretta”
Politica / “Vietato dire Natale”: l’Ue fa retromarcia sul linguaggio inclusivo
Cronaca / Bollette, Draghi annuncia nuovi interventi contro i rincari: “Aiuti a famiglie più povere”