Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:14
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Gli italiani non hanno idea del perché si sia aperta una crisi di governo

Immagine di copertina
Il leader di Italia Viva, Matteo Renzi. Credit Image: Manuel Dorati/ZUMA Wire

Crisi di governo – Quasi un italiano su due (il 46%) non ha compreso i motivi della crisi politica che sta vivendo il governo. È quanto emerso dal sondaggio realizzato da Ipsos per la trasmissione Dimartedì su La7. Incomprensione dettata probabilmente dal momento di forte crisi che l’Italia e il resto del mondo stanno attraversando per la pandemia. È di fatto una crisi aperta in piena emergenza sanitaria che preoccupa anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella: dal Quirinale trapelano “Amarezza e sconcerto” per quanto sta accadendo.

“Renzi ha aperto la crisi per interessi personali”
Molto più compatta è invece l’opinione degli italiani sulla strategia politica del leader di Italia viva Matteo Renzi, impegnato da quasi un mese in un estenuante braccio di ferro contro il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e gli alleati di Movimento 5 Stelle e Partito democratico. Secondo il 73% degli intervistati, Renzi starebbe perseguendo soprattutto suoi “interessi personali o della sua parte politica”. Solo il 13% pensa che stia agendo in questo modo nell’interesse del Paese.

Italiani contrari al ritorno alle urne in tempi di Covid
Andare a elezioni adesso sarebbe sbagliato. È quanto emerge dal sondaggio di Alessandra Ghisleri per La Stampa, sette su dieci pensano che il ritorno alle urne oggi, in tempi di Covid, sarebbe una follia. Di fronte a tale ipotesi, il 26,7% prova rabbia, il 22,6% preoccupazione e il 20,5% sconcerto. Non è il momento di pensare alle elezioni: per il 22,2% la crescita economica è la priorità nazionale.

Conte vs Renzi
Gli italiani dicono di parteggiare per il presidente del Consiglio: il 55% preferisce Conte, solo il 10% simpatizza per Renzi. Solo il 4,7% chiede che ci sia un cambio del premier. 

Leggi anche: Sondaggi politici elettorali oggi 13 gennaio: se si votasse oggi il centrodestra vincerebbe in 3 simulazioni su 5. Solo in un caso giallorossi al governo
Leggi anche: 1. Tutti i sondaggi / 2. I sondaggi sulla Lega / 3. I sondaggi sul Pd / 4. I sondaggi sul M5S
Ti potrebbe interessare
Politica / Segreti di Stato: il buco nero della direttiva Draghi sui dossier Nato
Politica / D’Alema a TPI: “Nel pensiero di Berlinguer la sinistra può trovare le risposte ai problemi di oggi”
Politica / Facciamo eleggere: la campagna per le amministrative del Forum Disuguaglianze e Diversità. “Sosteniamo chi si batte per giustizia sociale e ambientale”
Ti potrebbe interessare
Politica / Segreti di Stato: il buco nero della direttiva Draghi sui dossier Nato
Politica / D’Alema a TPI: “Nel pensiero di Berlinguer la sinistra può trovare le risposte ai problemi di oggi”
Politica / Facciamo eleggere: la campagna per le amministrative del Forum Disuguaglianze e Diversità. “Sosteniamo chi si batte per giustizia sociale e ambientale”
Politica / Draghi convoca il Cdm d’urgenza e lancia l’ultimatum ai partiti: o votate le riforme o niente Pnrr
Politica / Commissione Esteri, Meloni a Conte: “Se sei serio ritira di Maio”. “Sei all’opposizione o voti con Renzi?”
Politica / Ddl Zan, i dem rilanciano la legge: “Disposti a modifiche, ma sull’identità di genere non si tratta”
Politica / Conte: “M5S sconfitto in Senato, registriamo che c’è una nuova maggioranza da FdI a Iv”
Politica / Stefania Craxi eletta presidente della Commissione Esteri del Senato al posto di Petrocelli
Politica / Matteo Renzi: “I magistrati hanno interrotto il cammino di crescita di Italia Viva”
Politica / Giornata contro l’omofobia, Mattarella: "Rispetto e uguaglianza sono principi non derogabili"