Covid ultime 24h
casi +12.415
deceduti +377
tamponi +211.078
terapie intensive -17

Crisi di governo, Conte ricevuto al Quirinale dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Uscire preso da stato incertezza”

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 13 Gen. 2021 alle 15:18 Aggiornato il 13 Gen. 2021 alle 16:10
165
Immagine di copertina

Crisi di governo, Conte ricevuto al Quirinale da Mattarella

Il premier Giuseppe Conte è stato ricevuto al Quirinale dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per un incontro definito “interlocutorio” sulla crisi di governo. È quanto si apprende da fonti qualificate della maggioranza.

Conte è salito al Colle per riferire sull’esito del Cdm sul Recovery Plan e ovviamente per informare il presidente sui rapporti tesi all’interno della maggioranza. Il capo dello Stato, dal canto suo, ha sottolineato le necessità di “uscire velocemente da questa situazione di incertezza”, a fronte dell’allarmante situazione causata dall’epidemia di Covid.

Il faccia a faccia è avvenuto nel primo pomeriggio di mercoledì 13 gennaio con il premier che successivamente è rientrato a Palazzo Chigi, dove ha sottolineato di essere stato lui a chiedere l’incontro al presidente della Repubblica.

“Ho aggiornato Mattarella sullo stato di salute della coalizione” ha dichiarato Conte che, riguardo la crisi di governo ha poi aggiunto: “Auspico che tutti quanti si possa lavorare in modo costruttivo perché una crisi non sarebbe compresa dal Paese”.

“Tutti coloro che hanno una responsabilità, io per primo, dobbiamo assolutamente predisporci per risolvere i problemi” ha aggiunto Conte, sottolineando che occorre una “solidità” e una “coesione” all’interno della maggioranza perché il governo non “può prendere un voto qua e là”.

Prima di salire al Colle, il presidente del Consiglio, secondo indiscrezioni, avrebbe avuto un colloquio telefonico con il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, che starebbe lavorando per tentare fino all’ultimo di ricucire lo strappo tra il premier e Matteo Renzi.

Il Partito Democratico, infatti, sta facendo di tutto per evitare la crisi di governo, ma deve essere Conte a fare un passo decisivo verso Renzi, sempre ammesso che quest’ultimo abbia ancora voglia di dialogare.

Intanto è fissata per le 17.30 la conferenza stampa nella quale Matteo Renzi dovrebbe ufficializzare l’addio di Italia Viva al governo con le dimissioni delle ministre di Iv, Teresa Bellanova ed Elena Bonetti, e del sottosegretario, Ivan Scalfarotto.

Notizia in aggiornamento

Leggi anche: 1. “Incapace”, “Pensa solo a se stesso”: il durissimo scontro tra Renzi e il premier Conte / 2. Dino Giarrusso (M5S) a TPI: “Avanti con Conte senza Renzi, ora trattiamo per un governo con altri partiti. Ma no impresentabili” / 3. I 3 scenari che trasformano Giuseppe Conte in Giovanna d’Arco / 4. Il bluff è finito: Conte smaschera Renzi e lo mette spalle al muro

165
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.