Coronavirus:
positivi 95.262
deceduti 17.669
guariti 26.491

Crisi di governo: Salvini perde 10mila follower su Facebook. E Conte cresce sui social

Di Marco Nepi
Pubblicato il 11 Ago. 2019 alle 12:16 Aggiornato il 11 Ago. 2019 alle 12:18
0
Immagine di copertina
Credit: Alberto PIZZOLI / AFP

Crisi di governo: Salvini perde 10mila follower su Facebook

I social non sono di certo l’unico strumento per misurare il gradimento dei nostri politici, ma restano una valida spia che ci indica come sia volubile il sentimento e la fedeltà degli italiani a un credo politico o a un esponente di un partito.

A darne conferma sono i numeri che riguardano le pagine social dei politici attualmente più in vista e al centro del dibattito.

A poco più di 48 ore dalla nota con cui Matteo Salvini ha detto basta all’esperienza gialloverde, il leader leghista ha perso su Facebook quasi 10mila follower, passando dai 3 milioni e 748mila ai 3 milioni e 739mila da venerdì pomeriggio a domenica mattina.

Chi è Luca Morisi, il “social-megafono” di Salvini che ha creato la “bestia”

Crisi di governo, Salvini: “Non c’è più la maggioranza, subito voto”. Di Maio: “Pronti, la Lega ha preso in giro il Paese”. Conte: “Vado in Parlamento”

Diecimila, invece, i fan guadagnati dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che ha debuttato sulla piattaforma fondata da Mark Zuckerberg poco più di un anno fa. Stessa tendenza positiva anche per il leader del Movimento 5 stelle, Luigi Di Maio, che ha visto la sua fanbase crescere di quasi 4mila persone.

Per il ministro dell’Interno si tratta della prima inversione di tendenza da un anno a oggi. Il titolare del Viminale, infatti, finora non aveva perso un colpo, continuando di mese in mese a guadagnare consensi e fan: 58mila solo quelli dello scorso luglio. Il tracollo definisce un leggero mutamento o delusione dei fan.

Perché Salvini è il migliore a comunicare e come fare per sconfiggerlo

Quanto costa la propaganda social di Matteo Salvini?

Come sottolinea NextQuotidiano, i numeri sono troppo ampi per far pensare a un’azione di moderazione causata dagli assalti dei grillini che dopo l’annuncio della sfiducia a Conte si erano precipitati dal Capitano per dirgli che non è bello interrompere un’emozione come il governo Lega-M5S.

Ricordiamo che pochi giorni fa, Luca Morisi, il social media manager del vicepremier Matteo Salvini, ha chiamato a raccordo le sue truppe social per sostenere il ministro nei giorni di scontro aperto al governo, dopo le dichiarazioni di giovedì 8 agosto relative alla volontà di tornare alle urne.

Matteo Salvini, raffica d’insulti social per aver aperto la crisi di governo: “Vergogna, hai tradito gli italiani, buffone”

Morisi sta cercando di arginare lo scontento e su Facebook lancia l’appello in un post, criticando l’assalto dei grillini e appellandosi ai fedelissimi per combattere la battaglia social, ormai aperta.

“Torme di grillini che si fingono elettori della Lega si divertono ad infestare la pagina del Capitano (li si scopre subito: guardi il loro profilo e trovi un video di Fico o una grafica per la decrescita felice e l’Italia “a manovella”) Li aspettavamo, quasi quasi ci mancavano! Amici salviniani, avete affilato gli artigli? Buonanotte”, scrive Morisi.

Il primo e giusto ragionamento che questa moria di fan potrebbe far sorgere è quello relativo al fatto che molti grillini che erano diventati anche fan di Salvini all’epoca del governo tra Lega e M5S stanno decidendo di togliere il mipiace. E a questo punto è lecito anche cominciare a pensare che molti, i quali magari hanno preferito la Lega al M5S ad esempio alle elezioni europee per dare un segnale a Di Maio, ora potrebbero cambiare idea anche nel segreto dell’urna.

Matteo Selfini: così il leader leghista dà una lezione di politica a tutti (di G. Gambino)

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.