Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 14:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Rigoristi contro aperturisti: governo Draghi spaccato. Speranza contro Lega e renziani

Immagine di copertina

Il nuovo governo Draghi è diviso sulla linea da tenere rispetto alla gestione della pandemia. Da una parte Lega, Forza Italia e Italia Viva (e Fratelli d’Italia dagli scranni dell’opposizione) che hanno una posizione aperturista, dall’altra invece il ministro appena riconfermato Roberto Speranza che guida la parte della prudenza. I dati, bisogna dirlo, sono tutt’altro che rassicuranti: l’Iss colloca la diffusione della variante inglese al 17,8 per cento.

“Non si può allentare”

“Non possiamo allentare le misure. E vanno quantomeno conservate le attuali”, sostiene Speranza, facendo eco al premier Draghi, che è un rigorista e rimane della sua idee anche se Matteo Salvini sta postando da giorni foto con lo slogan #ioapro sulla maglietta.

Le restrizioni che si stanno attuando in questi giorni vanno nella direzione delle zone rosse territoriali e mirate: anche i governatori di centrodestra contattano il governo per trattare nuove restrizioni: Brescia, la Bassa Bergamasca, Ventimiglia, alcuni comuni in provincia di Ancona, senza dimenticare territori di Umbria, Abruzzo e la chiusura totale di Bolzano.

Le posizioni

Forza Italia e Lega attaccano l’esposizione mediatica del Cts e insistono per ridimensionarlo, “serve che parli una voce sola”. Matteo Renzi imbocca la sua ministra, Elena Bonetti, e le fa dire: “L’unica strada per uscire dal tunnel sono i vaccini, il resto è chiacchiera”. Giancarlo Giorgetti e Maria Stella Gelmini chiedono misure di ristoro immediate, anche quando i blocchi vengono decisi dalle Regioni. Dario Franceschini, che chiede di valutare il prima possibile la riapertura di teatri e cinema. Ma sia per lo spettacolo, che per la ristorazione, la risposta è univoca: No.

Il nuovo Dpcm

In tutto questo, anche Draghi è bloccato. Ha dato il via libera al prolungamento dello stop dei movimenti regionali,  ma ancora non affronta il nodo del Dpcm che scade il 5 marzo. In quell’occasione il sistema dei colori delle Regione potrebbe scomparire, lasciando il posto a un’omogenea stretta a livello nazionale.

Leggi anche: 1. Il Consiglio dei ministri ha approvato la proroga dello stop a spostamenti tra regioni fino al 27 marzo. In zona rossa niente visite a parenti e amici / 2. Covid, le varianti in Italia: dove sono e quali le province più a rischio / 3. Burioni: “Se volete preoccuparvi per le varianti, fatelo: non le cerchiamo, come il virus l’anno scorso”

4. Negli Usa i morti per Covid sono più di quelli delle guerre mondiali e del Vietnam messe insieme / 5. Quelle mascherine cinesi vendute come Ffp2 che “filtrano solo il 36 per cento” / 6. Covid, il G7 stanzia 7,5 miliardi di dollari per i vaccini ai Paesi poveri

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Politica / Ddl Zan, il piano di Renzi e Salvini per farlo approvare subito (ma alle loro condizioni)
Politica / La riforma della giustizia passa alla Camera: sì alla fiducia, anche M5s a favore
Politica / Salvini difende Jacobs dai sospetti dei media stranieri: “Squallidi, non sapete perdere”
Ti potrebbe interessare
Politica / Ddl Zan, il piano di Renzi e Salvini per farlo approvare subito (ma alle loro condizioni)
Politica / La riforma della giustizia passa alla Camera: sì alla fiducia, anche M5s a favore
Politica / Salvini difende Jacobs dai sospetti dei media stranieri: “Squallidi, non sapete perdere”
Politica / Stragi, Draghi toglie il segreto su Gladio e sulla P2
Politica / Il Senato chiude e va in vacanza: Ddl Zan e riforma della giustizia possono attendere
Economia / Nessuno ne parla ma anche Draghi ebbe un ruolo decisivo nel crack Mps
Politica / Lettera a TPI: “La Logica cinica e perversa della riforma Cartabia”
Politica / L'ultimatum di Salvini a Draghi: "Il governo fermi gli sbarchi oppure sostenerlo sarà un problema"
Opinioni / Statuto M5s, Conte al bivio: "Se non ottiene un plebiscito la sua leadership va già in crisi" (di M. Antonellis)
Politica / Berlusconi incorona Salvini come leader del centrodestra