Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 15:10
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, le varianti in Italia: dove sono e quali le province più a rischio

Immagine di copertina
Credits: twitter

“In Italia dovremo difenderci dalla variante inglese, e invece di immunizzare il 70% della popolazione dovremo immunizzarne il 75-80%. Questo significa che i tre milioni di persone che abbiamo già vaccinato di fatto è come se non le avessimo vaccinate e dobbiamo ripartire da zero”, lo ha spiegato il professor Andrea Crisanti. Tra le varianti “ce ne sono alcune, come quella inglese, che si trasmettono più facilmente, e questo ha un impatto sul vaccino: sebbene protegga contro la variante inglese, essa aumenta la soglia dell’immunità di gregge”.

Ma come stanno le cose nel nostro Paese? La situazione è in continua evoluzione ma un primo quadro è possibile tracciarlo. Secondo il modello sviluppato per il Corriere da Alberto Gerli, ingegnere laureato a Padova, specializzato in Texas, in tre province lombarde – Milano, Varese, Cremona – le varianti sono “entrate” e sono in fase di crescita. Poi ci sono altre quattro province in Emilia-Romagna, cinque in Toscana, due in Basilicata, una in Lazio (Frosinone), Marche, Abruzzo e Calabria.

In Piemonte, la zona al momento più colpita dalla variante inglese è il Verbano-Cusio-Ossola: il Comune di Re è entrato in zona rossa sabato.

Come riporta Skynews, in Liguria, negli ultimi giorni la percentuale di casi di variante inglese è passata dal 14 al 21% del totale dei positivi. In Alto Adige, dove fino al 28 febbraio vige un lockdown duro, sono emersi nei giorni scorsi 6 nuovi casi di variante sudafricana nei comuni di Lana, San Martino in Passiria e Malles. Tre di questi sono correlati ai casi già individuati nei giorni precedenti. L’obbligo di test in entrata e in uscita dai Comuni inizialmente interessati (Merano, Rifiano, Moso in Passiria e San Pancrazio) sarà ora esteso – a causa della vicinanza con i Comuni di Caines e San Leonardo in Passiria – all’intera val Passiria e ai Comuni di Lana e Malles Venosta.

In Trentino è stato scoperto un presunto focolaio di variante inglese, ma risalente a inizio anno. Al momento sono 10 i contagiati, mentre altri 6 sono guariti. E in Veneto la presenza della variante inglese è intorno al 17% del totale, come ha confermato il presidente Luca Zaia. La variante inglese è stata individuata anche in quattro tamponi provenienti da un gruppo di sei prelevati tra i partecipanti (non atleti) ai Mondiali di sci di Cortina D’Ampezzo. Trovati in regione anche due casi di variante brasiliana, isolati, in provincia di Padova e Venezia.

In Emili-Romagna la presenza della variante inglese è in crescita: i dati preliminari di uno studio del 12 febbraio indicano una percentuale del 41%. Nel Bolognese ci sono alcuni focolai in Appennino e altri di tipo familiare su tutto il territorio, con alcune scuole dove si stanno facendo controlli.

In Umbria è stata stabilita la zona rossa su quasi due terzi del territorio. Confermati dall’Iss 63 casi totali causati da varianti, 41 dalla brasiliana e 22 dall’inglese, sui 77 campioni inviati.

Secondo Carlo La Vecchia, epidemiologo e docente di Statistica medica all’università Statale di Milano, “È probabile che oggi l’Italia, in generale, sia a uno stadio intermedio nella diffusione delle varianti, e quindi si spera che l’impatto non sia drammatico come nel Sud dell’Inghilterra. Ma viste le incertezze, la cosa che assolutamente andrebbe fatta è questa: usare tutti i pochi vaccini che abbiamo, di qualsiasi tipo, per dare almeno una dose al maggior numero possibile di anziani”.

Leggi anche: 1. Misure anti-Covid, forse già oggi il nuovo decreto. Proroga del divieto di spostamento tra regioni e nuovi criteri per le chiusure: le norme allo studio del governo / 2. Mascherine U-Mask, il ministero della Salute impone lo stop alla vendita: “Potenziali rischi per la salute” / 3. Roma, festa privata in una casa: la polizia irrompe e trova 28 ragazzi nascosti nell’armadio e sotto il letto

4. Bologna, un uomo ha puntato la pistola in faccia ad un passante per fargli mettere la mascherina / 5. Galli contro il suo ospedale: “Certo dei miei dati, reparti invasi da varianti” / 6. Bonomi: “Pronti ad aprire le fabbriche per le vaccinazioni”

Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Abusi sessuali sugli alunni di scuola media e tentata prostituzione minorile”: arrestato bidello di 56 anni a Brescia
Cronaca / Siena, investe e uccide per sbaglio l’amica 16enne: “Distrutta dal dolore, non esce di casa”
Cronaca / Burioni e il tweet sui no vax come sorci: “Era ironico, non lo riscriverei”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Abusi sessuali sugli alunni di scuola media e tentata prostituzione minorile”: arrestato bidello di 56 anni a Brescia
Cronaca / Siena, investe e uccide per sbaglio l’amica 16enne: “Distrutta dal dolore, non esce di casa”
Cronaca / Burioni e il tweet sui no vax come sorci: “Era ironico, non lo riscriverei”
Cronaca / L’app per controllare la validità del certificato: ecco come funziona
Cronaca / Taranto, 20enne disabile abusata su autobus di linea: otto autisti indagati
Cronaca / La Sardegna brucia: 20mila ettari in fumo, 1500 sfollati
Cronaca / Green Pass, il Governo vuole estendere l’obbligo anche a scuola, trasporti e servizi: ecco da quando e come
Cronaca / "Entro due settimane, 32mila contagi al giorno". A rischio 4 regioni
Cronaca / Figliuolo annuncia: “Obiettivo 80% vaccinati per settembre"
Cronaca / Fiorella Mannoia: “Contenta di essermi vaccinata? No, ma l’ho fatto per etica”