Covid ultime 24h
casi +13.633
deceduti +472
tamponi +264.728
terapie intensive -28

Coronavirus, l’Italia intera diventa zona rossa. Conte: “Spostamenti vietati”. Scuole chiuse fino al 3 aprile e stop al campionato di calcio”

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 9 Mar. 2020 alle 21:46 Aggiornato il 9 Mar. 2020 alle 22:40
1.4k
Immagine di copertina
Il premier Giuseppe Conte. Credit: Cosimo Martemucci/SOPA Images via ZUMA Wire

Coronavirus, tutta Italia diventa “zona rossa”

Tutta Italia diventa “zona rossa”. Più precisamente, il Governo ha deciso di estendere a tutta Italia le misure contro il Coronavirus previste attualmente per la regione Lombardia e per altre 14 province del Nord. E cioè, in estrema sintesi: vietato entrare e uscire (salvo emergenze o comprovate esigenze lavorative autorizzate dal prefetto); scuole chiuse; bar e ristoranti aperti solo dalle 6 alle 18; chiuse palestre e piscine; attività commerciali aperte solo se possono garantire distanza di un metro fra clienti; niente manifestazioni o eventi in luogo pubblico o privato. Scuole chiuse fino al 3 aprile e stop anche al campionato di calcio e a tutte le attività sportive.

Lo ha annunciato il premier Giuseppe Conte durante una conferenza stampa nella serata di oggi, lunedì 9 marzo. Conte ha parlato al termina di un vertice che si è tenuto nella sede della Protezione Civile al quale hanno partecipato il commissario per l’emergenza Angelo Borrelli, il ministro per i rapporti con le Regioni Francesco Boccia, il ministro della Salute Roberto Speranza e, in conference call, rappresentanti di tutte le Regioni (qui tutte le ultime notizie di oggi sul Coronavirus in Italia).

CORONAVIRUS, il punto dopo le nuove disposizioni del premier Conte:
• Tutta l’Italia ora è zona rossa, “zona protetta”
• Divieto di ingresso e uscita se non per motivi urgenti, spostamenti fortemente limitati;
• Scuole chiuse fino al 3 aprile;
• Stop totale a qualsiasi manifestazione sportiva, incluso Campionato di Serie A;
•Possibile nomina di un nuovo commissario speciale, forse De Gennaro o Bertolaso;
• Bar e ristoranti aperti solo dalle 6 alle 18; • Chiuse palestre e piscine

Coronavirus, Italia “zona protetta”: le parole di Conte

“Siamo ben consapevoli di quanto sia difficile cambiare le nostre abitudini. Ma purtroppo tempo non ce n’è: i numeri ci dicono che c’è una crescita importante dei contagi e delle persone decedute. Le nostre abitudini vanno cambiate, ora. Dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa per il bene dell’Italia. E ci riusciremo solo se tutti collaboreremo”, ha dichiarato Conte. “Ho deciso di adottare misure ancora più stringenti per riuscire a contenere l’avanzata del Coronavirus. Sto per firmare un provvedimento: non ci sarà una zona rossa o una zona 1 o 2 ma solo un’Italia: ‘Italia zona protetta’. Su tutto il territorio andranno evitati gli spostamenti e saranno vietati gli assembramenti. La decisione oggi è di restare a casa, ognuno deve fare la propria parte. Da oggi valgono su tutta la penisola le misure che nei giorni scorsi abbiamo previste per la Lombardia e per altre 14 province”. (Il discorso integrale di Conte).

“A questo punto non ha senso che proseguano le attività sportive, stop anche al campionato di calcio”, ha aggiunto Conte, annunciando anche la sospensione delle attività didattiche delle scuole fino al 3 aprile.

Leggi anche:

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS

1. Coronavirus, l’assurda storia dell’uomo rimasto in casa con la sorella morta per 24 ore / 2. Coronavirus, caos nel carcere di San Vittore a Milano: detenuti appiccano il fuoco | VIDEO ESCLUSIVO / 3. Stanno finendo i posti in terapia intensiva: tutti i dati della catastrofe sanitaria

4. Coronavirus, siamo a un bivio: o facciamo come Wuhan o i contagi aumenteranno a dismisura. Il grafico che lo dimostra / 5. Coronavirus, l’esperto: “L’epidemia non finirà quest’anno” / 6. Coronavirus, l’Italia che combatte contro l’Italia che se ne sbatte

1.4k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.