Me

Denunciato per minacce, dà fuoco all’auto della ex: gravissima la donna

L'uomo, un cinquantenne, era già stato denunciato per minacce

Di Redazione TPI
Pubblicato il 4 Feb. 2019 alle 11:53 Aggiornato il 11 Feb. 2019 alle 15:31
Immagine di copertina

Ha speronato l’auto con cui l’ex fidanzata stava andando a lavoro e poi ha acceso il fuoco, con la donna all’interno dell’abitacolo. È successo questa mattina, lunedì 4 febbraio, nel parcheggio del Carrefour di Vercelli, tangenziale ovest della città. Sul posto è intervenuto il 118 e la ragazza è stata trasportata all’ospedale di Vercelli, poi al Cto di Torino. Le condizioni della donna sono critiche.

Secondo una prima ricostruzione l’uomo, un cinquantenne, avrebbe gettato nella macchina del liquido infiammabile. Prima i due avrebbero litigato in strada e l’uomo avrebbe picchiato la vittima, una quarantenne vercellese dipendente della Oviesse.

L’uomo, che si è costituito ai carabinieri, era stato denunciato dalla giovane donne per minacce.

L’auto in fiamme è stata spenta dai vigili del fuoco di Vercelli, che stanno ancora lavorando per mettere in sicurezza l’area.

“Adesso basta. Donne, uniamoci in piazza. Fanno finta di non capire, fanno finta di non collegare la loro politica ai femminicidi. Eppure anche lei, l’ultima donna, bruciata nella sua macchina a Vercelli, aveva denunciato, aveva chiesto aiuto e non le hanno dato ascolto!”, ha dichiarato la presidente della ong Differenza Donna Elisa Ercoli, dopo l’ennesima violenza annunciata.

“Non abbiamo più tempo per formare, informare, sensibilizzare: vogliamo una guida netta di comportamenti e procedure su ciò che si deve fare per sostenere una donna che chiede aiuto e che vuole uscire dalla violenza. Primo punto: totale credibilità alle donne che trovano il coraggio di chiedere aiuto. Senza se e senza ma! È da qui che si deve partire”.