Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 14:25
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Ultimi sondaggi: Lega perde consensi e Pd in caduta libera

Immagine di copertina

Ultimi sondaggi politici oggi – Gli ultimi sondaggi realizzati da Ipsos per il Corriere della Sera mostrano le intenzioni di voto degli elettori italiani in vista per le europee di maggio: i dati attestano un aumento del partito degli indecisi e degli astensionisti. La Lega resta il primo partito tra le forze politiche in calo, stabile il Movimento Cinque Stelle al secondo posto. [qui tutti gli ultimi sondaggi].

> SE NON VISUALIZZI GLI ULTIMISSIMI AGGIORNAMENTI, CLICCA QUI –

> QUI TUTTI GLI ULTIMI SONDAGGI POLITICI ELETTORALI AGGIORNATI

La Lega rimane saldamente il primo partito, con il 34,4 per centodei consensi, nonostante un calo dell’1,4% rispetto a gennaio. Il Movimento 5 Stelle segue a distanza, stabile al 25,4%.

Il Pd dimostra di non riuscire ad approfittare della situazione è e scende al 16,1%, lo 0,8% in meno rispetto all’ultima rilevazione di Ipsos. A recuperare qualcosa, pur rimanendo a un livello ben al di sotto delle aspettative, è Forza Italia, che cresce di un punto e raggiunge l’8,1%. Distanti tutti gli altri, con un ottimo risultato per +Europa che si attesta al 4,2%, dato nettamente migliore rispetto a quello delle elezioni politiche. Rimane sopra la soglia di sbarramento anche Fratelli d’Italia, al 3,6%. Nessun altro partito riesce poi ad avvicinarsi alla soglia del 3%.

Ultimi sondaggi | Astensione primo partito

L’astensione si attesta al 42,5%. Nel sondaggio si valuta anche chi siano gli indecisi e i possibili astenuti. Si tratta soprattutto di donne (48%), giovani tra i 18 e i 30 anni (51%), persone che vivono al Sud e nelle Isole (46%), casalinghe (51%), studenti (51%), disoccupati (47%) e operai (46%).

Chi è in difficoltà o è sfiduciato, anche se le differenze rispetto al passato sono meno accentuate, con un alto tasso di laureati (42%) e dirigenti (33%) intenzionati a non votare. Chi viene maggiormente penalizzato dall’astensione è il Movimento 5 Stelle insieme al Pd: entrambi perdono un elettore su 4 rispetto a marzo.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI