Covid ultime 24h
casi +17.083
deceduti +343
tamponi +335.983
terapie intensive +38

Trapani, 25enne uccisa: cadavere bruciato. Arrestati l’amica e il suo fidanzato

I due presunti omicidi hanno confessato: il corpo carbonizzato della giovane è stato trovato nelle campagne di Marsala

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 20 Mar. 2019 alle 11:45 Aggiornato il 20 Mar. 2019 alle 11:46
0
Immagine di copertina
Nicoletta Indelicato aveva 25 anni

Una ragazza di 25 anni, Nicoletta Indelicato, è stata uccisa in provincia di Trapani e il suo cadavere è stato poi bruciato. Un uomo e una donna sono stati arrestati per l’omicidio e la soppressione del corpo: entrambi hanno confessato.

Si tratta di un’amica della giovane, la 29enne Margareta Buffa, e del suo fidanzato, Carmelo Bonetta, 34 anni, entrambi residenti a Marsala.

Nicoletta Indelicato era scomparsa nella notte tra sabato 16 e domenica 17 marzo 2019: la giovane era uscita con un’amica e non aveva fatto più ritorno a casa. I genitori, allarmati, avevano dato l’allarme alle forze dell’ordine.

Anche il sindaco di Marsala, Alberto Di Girolamo, aveva denunciato la scomparsa della giovane, facendo appello a farsi avanti a chiunque avesse informazioni utili.

Quando ha fatto perdere le sue tracce, la ragazza vestiva un maglione bordò e un paio di pantaloni grigi.

Le indagini si sono fin da subito indirizzate su Buffa. Nel pomeriggio di martedì 19 marzo l’amica della vittima è stata sottoposta a fermo insieme a Bonetta. Durante gli interrogatori davanti agli inquirenti, i due sarebbero più volte caduti in contraddizione. Nella notte tra martedì 19 e mercoledì 20 marzo Buffa e Bonetta hanno confessato l’omicidio.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

I carabinieri hanno trovato il corpo carbonizzato di Nicoletta Indelicato nelle campagne marsalesi di Sant’Onofrio.

I due presunti omicidi hanno raccontato agli inquirenti di aver ucciso la ragazza e di aver poi dato fuoco al cadavere. I due sono ora accusati di omicidio e soppressione di cadavere.

Bonetta si trova ora recluso nel carcere di San Giuliano a Trapani, mentre Buffa è detenuta nel penitenziario Pagliarelli di Palermo.

Indelicato e Buffa erano amiche da diversi anni. Entrambe erano di origini romene ed entrambe erano state adottate da famiglie siciliane. Secondo quanto emerso, tra le due c’erano state ultimamente delle tensioni.

>>>Milano, donna soffocata con un cuscino: arrestato il compagno

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.