Torino: l’anagrafe non rilascia carte di identità a cittadini egiziani, nomi troppo lunghi e “strani”

Di Laura Melissari
Pubblicato il 27 Dic. 2018 alle 17:54
0
Immagine di copertina

All’anagrafe di Torino non si rilasciano carte di identità a cittadini egiziani. Lo annuncia un cartello affisso nell’ufficio di via Leoncavallo, che spiega che i nomi sono troppo lunghi e strani.

L’ufficio si trova in Barriera di Milano, uno dei quartieri dove la richiesta di documenti da parte di cittadini stranieri è molto alta.

Il cartello è indirizzato ai “cittadini egiziani che devono richiedere la carta d’identità”.

“Non è possibile emettere la carta d’identità in questo ufficio anagrafico in quanto, data la lunghezza di caratteri dei nomi e cognomi, il programma computerizzato non prevede così tanti caratteri e non la emette”, si legge nell’avviso pubblico.

Nessuna discriminazione dietro la comunicazione dell’anagrafe, ma il messaggio lascia comunque perplessi.

Per i nomi lunghi serve “ una macchina da scrivere e la nostra al momento è guasta”, si legge ancora nel cartello. “Si prega di non fare coda qui ma di recarsi all’anagrafe centrale di via della Consolata 23”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.