Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 10:54
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Strasburgo condanna l’Italia per violazione dei diritti dell’uomo

Immagine di copertina

La Corte europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo ha condannato l'Italia per la detenzione illegale di tre migranti tunisini nel 2011

La Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo ha condannato l’Italia per la detenzione “illegale”, nel 2011, di tre migranti tunisini nel centro di prima accoglienza di Lampedusa.

I giudici di Strasburgo hanno stabilito che la detenzione di Saber Ben Mohamed Ben Ali Khlaifia, Fakhreddine Ben Brahim Ben Mustapha Tabal e Mohamed Ben Habib Ben Jaber Sfar violava numerosi punti della Convenzione europea dei diritti dell’uomo.

Le condizioni di sovraffollamento e la scarsità dei servizi igienici in cui i tre cittadini tunisini sono stati costretti a vivere a Lampedusa avrebbero “leso la loro dignità”, si legge nel rapporto.

Ai tre non vennero neanche dichiarati i motivi per cui si trovavano in stato di detenzione, e tanto meno venne loro concesso di fare ricorso davanti a un tribunale italiano contro la decisione delle autorità di trattenerli.

Successivamente gli uomini vennero caricati su alcune navi nel porto di Palermo e rimpatriati.

La Corte europea dei diritti dell’uomo a tal proposito ha infine stabilito che l’Italia, nel momento in cui ha rimpatriato i tre migranti senza aver analizzato la situazione specifica di ciascuno di loro, non ha rispettato le norme relative alle espulsioni degli stranieri dal Paese.

La condanna prevede un risarcimento di circa 10mila euro a testa per i tunisini coinvolti nell’accaduto.

Se le parti in causa non chiederanno un riesame della sentenza, quest’ultima diventerà definitiva tra 3 mesi.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI