Covid ultime 24h
casi +13.331
deceduti +488
tamponi +286.331
terapie intensive -4

Stadio della Roma, Raggi: “Si farà, cantieri aperti entro l’anno”

Di Laura Melissari
Pubblicato il 5 Feb. 2019 alle 11:39
0
Immagine di copertina

Lo stadio della Roma si farà. A dirlo è la sindaca della Capitale, Virginia Raggi. “I proponenti potranno aprire cantieri entro l’anno”, ha detto.

L’impianto sportivo dovrebbe sorgere a Tor di Valle. Era atteso in questi giorni il parere del Politecnico di Torino sulla fattibilità e le criticità del progetto. La sindaca ha convocato una conferenza stampa per presentare il parere.

“Per la città arriveranno un miliardo di investimenti e la riqualificazione di un’area assolutamente degradata. Circa 500mila cittadini beneficeranno di servizi su infrastrutture perché lo stadio diventa un catalizzatore di interventi già previsti. Inoltre il taglio delle cubature non va ad inficiare sui servizi”, ha detto Raggi.

“Ho chiesto questo parere che è andato a vedere un progetto già approvato in conferenza dei servizi, non ero obbligata ma come amministratore avevo esigenza di verificare che tutti gli ok avuti dal processo portasse benefici effettivi ai cittadini romani e questo parere esterno conferma e rassicura questo dato”, ha specifica la sindaca.

“Non siamo contro le opere e le grandi opere, e lo stadio lo è, ma a favore delle opere utili che portano benefici alla città e ai cittadini come in questo caso dove si riqualifica un quadrante della città”.

La Regione deve dare il via libera definitivo all’impianto, ma solo dopo che Campidoglio darà risposte sui flussi di traffico a Tor di Valle. I municipi IX e XI, entrambi amministrati dai Cinque Stelle, hanno protestato sulla costruzione dello stadio.

Il progetto per la realizzazione del nuovo stadio della società giallorossa, presieduta dall’americano James Pallotta, era stato approvato dal comune di Roma nel 2017.

Lo scorso 13 giungo 2018 erano state arrestate nell’ambito di una inchiesta per corruzione sul nuovo stadio dell’As Roma.

Tra i nove, ci sono: l’avvocato Luca Lanzalone, presidente di Acea e mediatore nella trattativa del febbraio 2017 tra il comune di Roma e la Eurnova per modificare il progetto dello stadio, l’imprenditore Luca Parnasi, proprietario della società Eurnova che sta realizzando il progetto, il vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio, Adriano Palozzi, eletto con Forza Italia, e Michele Civita, consigliere regionale Pd ed ex assessore con delega all’Urbanistica, che sarebbe agli arresti domiciliari.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.