Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 18:31
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Spataro si sfoga dopo lo scontro con Salvini: “Questo ormai è il Paese in cui viviamo”

Immagine di copertina
Credit: Getty Images

Il procuratore di Torino andrà in pensione il 14 dicembre. "Poi partirò. Me ne andrò in Cambogia. Sto contando i giorni"

Armando Spataro si sfoga dopo lo scontro con Matteo Salvini. In un’intervista a La Stampa il procuratore di Torino annuncia che il 14 dicembre sarà il suo ultimo giorno di lavoro. E una volta in pensione partirà per un viaggio.

“Sto contando i giorni. Poi me ne andrò in Cambogia”, un Paese che, confessa, lo ha conquistato “per la dolcezza degli animi e le sofferenze vissute”.

Armando Spataro (qui la sua storia), difeso a spada tratta, tra. tanti, anche da Roberto Saviano, sorride amaro quando gli si fa notare che il ministro degli Interni, “con scarsa eleganza”, lo ha invitato a lasciare al più presto l’incarico per andarsene in pensione. “Che ci dobbiamo fare? È quello che ormai ci riserva il Paese”.

La rabbia di Spataro non è tanto per quello che definisce “lo sfottò” nei suoi confronti. “Su quello ci rido sopra”. Ad amareggiarlo è il fatto che, oggi, in politica, “avere certi atteggiamenti paga. Ed è questo che mi preoccupa di più”.

Le sue parole sono chiare e dure: “Che ci vuoi fare? Tutto ormai fa spettacolo”.

Scontro Spataro – Salvini | Interviene Bonafede

Chiamato in causa da più parti, il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede scegliere di restare super partes nello scontro: “Mi schiero dalla parte dei cittadini che si chiedono dove c’è stato un cortocircuito comunicativo”.

Quello che interessa Bonafede “è sapere chi è il responsabile di questo cortocircuito. Ciò deve essere chiarito”.

Ma, è convinto, “sarà molto semplice da chiarire: Salvini ha tutti gli elementi per farlo”, aggiunge Bonafede, sottolineando che “le indagini devono essere portate avanti nel rispetto di tutte le regole: non ho alcun dubbio che sia Salvini che Spataro volessero fare un’azione e comunicare la loro azione nell’assoluto rispetto delle esigenze di sicurezza”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI