Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:55
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Sottosegretario governo Lega-M5s: “I Criceti di Satana mirano a pulizie etniche”

Immagine di copertina
Luciano Barra Caracciolo, sottosegretario agli Affari Europei

Bizzarro tweet di Luciano Barra Caracciolo, sottosegretario nel dicastero di Paolo Savona

“I Criceti di Satana col loro globalismo irenico promuovono il tribalismo malthusiano omicida mirando a pulizie etniche su scala mondiale per assecondare i bisogni edonistici di elite sociopatiche”.

È un tweet quantomeno bizzarro comparso sul profilo di Luciano Barra Caracciolo, sottosegretario agli Affari Europei nel governo M5s-Lega, domenica 23 dicembre.

Caracciolo è un giurista e politico noto per le sue posizioni euroscettiche, ma in pochi pensavano che, in un discorso di sapore anti-globalista, si sarebbe spinto addirittura a chiamare in causa i “criceti di Satana”.

Molti i commenti ironici al tweet: c’è chi paragona il complottismo del professore, autore di studi sull’euro e la costituzione, a quello del filosofo Diego Fusaro, chi sostiene che i criceti abbiano rosicchiato il cervello al sottosegretario del dicastero di Paolo Savona.

Anche Luca Bottura, su Repubblica, ha citato il tweet nella sua rubrica “marziani”, commentando sarcastico: “I criceti di Satana. Dev’essere il primo effetto degli sgravi sulle birre”.

Caracciolo è stato vicesegretario generale di Palazzo Chigi nel governo Berlusconi II, presidente della Sesta sezione del Consiglio di Stato e visiting professor in alcune università degli Stati Uniti.

Fortemente critico nei confronti dell’euro, da cui ha più volte auspicato l’uscita per l’Italia, Caracciolo si è contraddistinto anche come sostenitore della teoria cospirazionista nota come “Hazard Circular”.

Si tratta di una teoria resa celebre in particolare dal poeta Ezra Pound. In sostanza, fa riferimento a una lettera che circolava negli ambienti finanziari della Londra di fine Ottocento, e in cui si legge: “Il controllo sull’emissione della moneta sia più efficace, rispetto al fine di controllare il livello dei salari, cioè dei costi da attribuire al mantenimento in vita della forza lavoro, dello stesso schiavismo”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI