Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:05
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Abruzzo, al comizio urlano: “Togli la scorta a Saviano”, Salvini: “E chi è Saviano?”, la folla ride e applaude

Salvini, impegnato in un comizio in provincia di Teramo, a sostegno del candidato di centro destra alle regionali del prossimo 10 febbraio, torna a ironizzare su Roberto Saviano.

Mentre il vicepremier è sul palco ad arringare la folla, dal pubblico urlano: “Togli la scorta a Saviano”. Con il suo ormai noto tono di scherno e sufficienza, il ministro dell’Interno risponde ironico: “Saviano? E chi è Saviano? Non lo conosco”. La folla applaude e ride alla battuta del ministro, contro l’acerrimo “nemico”.

“Non ho tempo da perdere con insulti, polemiche e minacce”, dice il ministro al comizio di Campli.

La regione Abruzzo domenica prossima, il 10 febbraio sarà impegnata al voto per il rinnovo del governatore e del Consiglio regionale.

La questione della scorta a Roberto Saviano aveva impegnato molto Matteo Salvini, sebbene adesso si ritenga “superiore” al tema.

“Saranno le istituzioni competenti a valutare se corra qualche rischio, anche perché mi pare che passi molto tempo all’estero”, aveva detto il ministro dell’Interno.

“Valuteranno come si spendono i soldi degli italiani. Gli mando un bacione”.

Il ministro ha poi commentato nuovamente la vicenda sul suo profilo Facebook.

“L’antimafia a parole è un conto, ma io preferisco sostenere chi la mafia la combatte nei fatti”, continua il ministro. “Io sto con l’antimafia nei fatti. Di quello che fa Saviano, della sua casa a New York, dei soldi non mi interessa”.

“Vivere sotto scorta è una tragedia e l’Italia è il Paese occidentale con più giornalisti sotto scorta perché ha le organizzazioni criminali più potenti e pericolose del mondo”, aveva risposto lo scrittore napoletano.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI