Covid ultime 24h
casi +14.078
deceduti +521
tamponi +267.567
terapie intensive -43

Salerno, sequestrate due discoteche che ospitavano centinaia di persone più del consentito

Di Laura Melissari
Pubblicato il 9 Dic. 2018 alle 11:55 Aggiornato il 27 Feb. 2019 alle 13:40
0
Immagine di copertina

I carabinieri della compagnia di Sala Consilina, nel Salernitano, hanno chiuso e posto sotto sequestro nella notte due discoteche nel Vallo Di Diano. Dopo la vicenda della discoteca Lanterna Azzurra a Corinaldo, in provincia di Ancona, dove hanno perso la vita 6 persone, sono scattati i controlli in varie parti d’Italia.

I militari, diretti dal Capitano Davide Acquaviva, durante dei controlli hanno posto i sigilli ai due locali e denunciato i rispettivi titolari per apertura abusiva di luoghi di pubblico intrattenimento, riscontrando la presenza di persone ben oltre la soglia consentita.

Nel primo caso si parla di un sovraffollamento di circa 350 persone (erano 500 persone a fronte delle 150 presenze consentite), mentre nella seconda discoteca c’erano 400 persone, a fronte della capienza massima autorizzata per 200.

I titolari hanno ricevuto una sanzione di 18mila euro. Sono stati posti i sigilli a una discoteca di San Pietro al Tanagro, che oltre al sovraffollamento aveva anche le uscite di sicurezza inaccessibili e un pub di Atena Lucana, dove era in corso uno spettacolo musicale. Il locale aveva la licenza per somministrazione di bevande e cibo ma non per la musica. Nei locali sono state riscontrate anche violazioni delle norme antincendio.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.