Covid ultime 24h
casi +17.246
deceduti +522
tamponi +160.585
terapie intensive -22

Da novembre 2019 le auto diesel Euro 3 saranno bandite dal centro di Roma

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 15 Feb. 2019 alle 21:44
0
Immagine di copertina

ROMA BLOCCO DIESEL EURO 3 NOVEMBRE – Arriva una novità sul tanto atteso blocco dei motori Euro 3 a Roma. Il primo passo per il divieto di circolazione per tutte le auto con un motore vecchio e inquinante è stato previsto a partire dal novembre 2019. Entro quella data infatti entrerà in vigore lo stop ai diesel Euro 3 nel centro della Capitale e in alcune zone semi-centrali.

A dare l’annuncio è stata la sindaca Virginia Raggi, durante un convegno sulla qualità dell’aria a Roma. Durante l’incontro, una Onlus del settore ha divulgato alcuni dati decisamente allarmanti sulle conseguenze dell’inquinamento atmosferico nella Città Eterna sulla salute dei suoi abitanti.

Secondo l’associazione “Cittadini per l’aria”, promotrice dell’incontro con la sindaca della Capitale insieme all’associazione Salvaiciclisti, ogni anno sulle strade di Roma vengono registrate circa 120 morti premature. Una media di un decesso ogni tre giorni, causato dal “superamento del limite di legge sul biossido di azoto”.

La risposta della prima cittadina romana non si è fatta però attendere: “Non possiamo più girarci dall’altra parte. Io voglio trasformare questo dato negativo in un opportunità per cambiare: per traffico siamo secondi al mondo dopo Bogotà, ci passiamo 254 ore all’anno. Ma il traffico siamo noi, con le nostre macchine che a volte trasportano una sola persona. Un intrigo di macchine e inquinamento che paralizza questa città”.

Dopo aver ammesso che c’è ancora tanto lavoro da fare, è arrivato poi l’annuncio di Virginia Raggi: “Dopo aver preso l’impegno nella conferenza C40 di eliminare i diesel in una zona di Roma dal 2024, dal 1 novembre di quest’anno inizieremo eliminando le auto diesel euro 3 dall’anello ferroviario. I diesel Euro 3 non potranno più circolare all’interno della Ztl Anello ferroviario dal lunedì al venerdì”.

Secondo il cronoprogramma stabilito dal Campidoglio, entro il 2024 a Roma non potrà circolare alcun mezzo privato alimentato con motore diesel. E la chiusura delle vie del centro alle auto Euro 3 di novembre va proprio in direzione dell’obiettivo prefissato dal Comune.

Roma blocco diesel Euro 3 novembre | I dati dell’inquinamento

La decisione del Comune di Roma non sarà esente da polemiche. Secondo le stime, infatti, sono circa 24mila gli automobilisti residenti dentro l’Anello ferroviario a subire il blocco dei propri mezzi. Un numero che aumenta di molto se si considerano i cittadini in possesso di un diesel Euro 3 in tutta la città.

Ma come sottolineato dalla sindaca la necessità di tutelare la salute dei cittadini prevale sugli interessi degli automobilisti.

I dati della Regione Lazio, infatti, parlano di un “sensibile aumento negli ultimi due anni dei decessi legati a malattie dell’apparato respiratorio nella Capitale”. Si tratta infatti di 2.092 persone morte per questi problemi, con un aumento di 234 morti rispetto al 2016.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.