Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 20:16
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Roma, autista Atac finisce il turno e torna a casa col bus: “Avevo fretta”

Immagine di copertina

Ha finito il turno. Ma invece di rientrare in deposito si è diretto verso casa e ha parcheggiato il bus sotto la propria abitazione.

Protagonista dell’assurda azione un autista dell’Atac, immediatamente sospeso e finito nel mirino della sindaca di Roma, Virginia Raggi, che ha parlato di “gesto inaccettabile, che costituisce un’offesa e un affronto ai cittadini e ai tanti suoi colleghi che svolgono correttamente il loro lavoro”.

“I lavoratori delle nostre aziende che non rispettano le regole vengono individuati e sanzionati”, denuncia la sindaca Raggi su Facebook. “Un autista dell’Atac, dopo aver guidato il bus oltre i limiti di velocità, ha parcheggiato la vettura sotto la propria abitazione invece di lasciarla presso il deposito”.

Un gesto inspiegabile, anche perché, come ha ricordato la stessa sindaca, “ormai tutti i nostri bus sono tracciati h24 con il Gps”.

L’azienda è così intervenuta immediatamente, sospendendo l’autista che ora dovrà rispondere delle proprie azioni davanti alla commissione disciplinare.

A 24 ore di distanza, l’autista ha cercato di motivare così il proprio comportamento: “Avevo fretta, dovevo rientrare subito a casa perché avevo dei problemi. Perdonatemi, è stato un momento di pazzia”, ha spiegato a Il Messaggero.

Quindi ha anche precisato di essere un lavoratore modello: “In trent’anni di servizio non ho mai creato problemi”.

Ma a peggiorare la situazione, il fatto che le rilevazioni tramite il sistema di bordo hanno registrato la velocità, “ben oltre i limiti”, con la quale sono stati percorsi i chilometri che separavano l’ultimo capolinea con la sua abitazione.

A fine turno, infatti, invece di lasciare il bus nel deposito di Magliana, lo ha parcheggiato sotto casa, in una piazza del quartiere Monteverde.

A incastrarlo, secondo il racconto de Il Messaggero, le telecamere del deposito che, nonostante il cappuccio nero della felpa ben indossato, hanno immortalato l’uomo in viso.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI