Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:10
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

“PerGenova”: chi è la società di Salini Impregilo-Fincantieri che ricostruirà il Ponte Morandi

Immagine di copertina

PerGenova. È questo il nome scelto dalla cordata di imprenditori che si occuperanno della ricostruzione del Ponte di Genova. (Qui tutti i dettagli sulla ricostruzione).

Ciò che resta del vecchio ponte Morandi, crollato il 14 agosto 2018, sarà demolito per fare posto a un nuovo viadotto, che cambierà nome. A occuparsi della demolizione saranno le società Fagioli, Omini, Vernazza, Ipeprogetti e Ireos.

Ad occuparsi della ricostruzione saranno invece le società Salini-Impregilo, Fincantieri e Italferr, che il 18 dicembre 2018 sono state incaricate dal sindaco-commissario Marco Bucci con un decreto.

Le tre società hanno presentato una proposta di progetto con un costo complessivo di 202 milioni di euro.

La proposta è stata scelto tenendo conto di costi, estetica, solidità, tempi.

La cordata si è detta disponibile, si legge sul decreto, a “iniziare le opere di risoluzione delle interferenze e di spostamento dei sotto servizi il 1° febbraio 2019 e di terminare il completamento dell’impalcato in quota entro il mese di dicembre 2019”.

Il progetto su cui si baserà la ricostruzione è quello presentato dall’architetto Renzo Piano. (Qui tutti i dettagli sul progetto).

“12 mesi per far ripartire Genova. Questo il sogno che ci accingiamo a regalare subito prima di Natale ai genovesi. Siamo a Genova per spirito di servizio e con Fincantieri ci sentiamo attrezzati per aiutare la città e le sue persone”, ha detto Pietro Salini, Amministratore Delegato di Salini Impregilo.

“Fin dal primo momento Fincantieri si è resa disponibile, lo dovevamo a Genova e alla Liguria”, ha commentato l’Amministratore Delegato di Fincantieri, Giuseppe Bono.

“La nostra competenza nella gestione di processi e prodotti complessi ci pone nelle condizioni di realizzare il miglior lavoro possibile per dare alla città nei tempi previsti un’opera bella, funzionale e che duri nel tempo”.

Ma chi sono le tre società?

Salini Impregilo S.p.A.

Salini Impregilo S.p.A. è un gruppo italiano specializzato nel settore delle costruzioni e dell’ingegneria. È attivo in oltre 50 paesi e si occupa di realizzare dighe e impianti idroelettrici, opere idrauliche, ferrovie e metropolitane, aeroporti e autostrade, edilizia civile e industriale.

Il gruppo è nato nel 2014 dalla fusione di Salini SpA ed Impregilo SpA.

È al primo posto nella classifica delle imprese italiane operanti all’estero. Salini Impregilo è quotata nell’indice FTSE Italia Mid Cap della Borsa di Milano.

Tra le principali opere realizzate in Italia vi sono la linea ferroviaria ad alta velocità Bologna-Firenze e quella Torino-Milano, il passante di Mestre, l’Autostrada Salerno-Reggio Calabria, la Pedemontana Lombarda, la nuova sede del Palazzo della Regione Lombardia. 

All’estero le opere principali realizzate da Salini Impregilo sono la Diga di Kárahnjúkavirkjun in Islanda, l’ampliamento del Canale di Panama, la metropolitana di Riad in Arabia Saudita e il trasferimento del sito archeologico Abu Simbel in Egitto.

Fincantieri

Fincantieri S.p.A. è un’azienda pubblica italiana operante nel settore della cantieristica navale ed è attualmente uno dei più importanti complessi cantieristici navali d’Europa e del mondo. È controllata 71,6 per cento da Fintecna S.p.A., finanziaria del Ministero dell’economia e delle finanze.

La società è quotata alla Borsa di Milano nell’indice FTSE Italia Mid Cap.

Si occuperà del progetto del ponte di Genova attraverso la sua società controllata Fincantieri Infrastructure, nata nel 2017.

Fincantieri Infrastructure S.p.A., con sede a Verona è stata costituita con l’intenzione di progettare, realizzare e montare strutture in acciaio, su progetti di grande dimensione quali ponti, stadi, porti ed altre infrastrutture: sta costruendo in Belgio, quattro ponti sul Canale Alberto.

Italferr

Italferr S.p.A. è un’azienda partecipata al 100 per cento da Ferrovie dello Stato Italiane. Da agosto 2016, Riccardo Maria Monti è Presidente di Italferr S.p.A.

Italferr è oggi la più grande fra le società di ingegneria italiane operanti sul mercato italiano e internazionale nel campo dell’ingegneria dei trasporti.

In occasione dell’Expo 2015 è stata affidata a Italferr la sorveglianza e il coordinamento sotto il profilo tecnico, giuridico e amministrativo, delle direzioni lavori in essere e di quelle da istituire.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI