Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 17:42
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Ha violentato per anni aspiranti attrici organizzando finti provini: arrestato il regista 

Immagine di copertina
Crediti: Facebook

REGISTA ARRESTATO PER ABUSO SU ATTRICI –  Le adescava con finti provini, chiedeva loro di simulare una scena di stupro e poi dalla finzione si passava alla macabra realtà.

Pino Flamini, detto il “Maestro”, è il regista accusato di violenza sessuale aggravata e continuata nei confronti di cinque ragazze, tre delle quali erano minorenni all’epoca dei fatti.

Il regista è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia San Pietro (Roma) dopo mesi d’indagini, anche se la storia è iniziata nel 2011. I carabinieri, coordinati dal procuratore aggiunto Maria Monteleone, hanno emesso un’ordinanza di custodia cautelare andando a contestare episodi di violenza avvenuti tra il 2011 e il 2018, riguardo “un ipotetico film mai realizzato”.

A confermare la sua colpevolezza è stato l’hard disk contenente immagini che i carabinieri hanno utilizzato per risalire all’identità delle ragazze: da queste hanno poi ottenuto una testimonianza dei fatti.

Regista arrestato per abuso su attrici | Tutto ebbe inizio nel 2011

I provini erano soliti svolgersi in un seminterrato degli studi dell’Accademia di recitazione – zona Aurelia – di cui Pino Flamini è presidente.

Negli annunci per i finti provini si leggeva: “Età tra i 18 e i 22 anni, di bellissima presenza e non troppo alte”. Era così che il “maestro” adescava le aspiranti attrici, ingannate con finte promesse (come la partecipazione a film e programmi di successo, anche per la Rai) e piazzate su un divano davanti a una telecamera.

Me Too: il significato del movimento femminista contro le molestie sessuali

Sono decine i video registrati durante i finti casting che poi sono stati ritrovati dagli inquirenti durante le indagini. Pino Flamini approcciava le ragazze con complimenti e false promesse per poi passare alla violenza, testimoniata in quei video che l’hanno poi portato agli arresti domiciliari.

A denunciare il regista sono stati due suoi ex collaboratori.

A 69 anni, Pino Flamini ha una carriera di musicista alle spalle iniziata negli anni ’80. Il web tiene traccia di alcune scene e video di backstage tratti dai suoi film come “Là nel castello“, “Petali di rosa”, “Ragazze d’oggi” e “Io vivo a Tor Bella Monaca”, accompagnati da altri video riguardo sfilate e concorsi di bellezza.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI