L’appello di Cristian, ventenne disabile: “Cerco amici, sono disposto a pagare 7 euro l’ora”

Sui social il giovane chiede un po' di compagnia ai suoi coetanei

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 25 Dic. 2018 alle 12:36 Aggiornato il 26 Dic. 2018 alle 22:21
0
Immagine di copertina
Cristian Viscione. Credit: Facebook/Cristian Viscione

Cristian ha 20 anni e la sma. L’atrofia muscolare spinale lo costringe a letto e, soprattutto, alla solitudine. È per questo che il giovane di Reggio Emilia ha scelto di pubblicare sul suo account Facebook un annuncio particolare, in cui chiede semplicemente un po’ di compagnia.

“Cerco ragazzi della mia età che mi facciano compagnia. Sono disposto a pagare 7 euro all’ora”, ha scritto il giovane. La malattia di Cristian Viscione è caratterizzata da degenerazione dei motoneuroni delle corna anteriori del midollo spinale che provoca atrofia muscolare progressiva.

La mente di Cristian, però, non è colpita dalla malattia. Il ventenne pensa e prova emozioni proprio come tutti i giovani della sua età. Quello che fa, da letto di casa sua, è scrivere sui social, grazie a un joystick particolare che gli permette di esprimersi nonostante la malattia gli impedisca di muovere gli arti.

Come si legge su Il Resto del Carlino, l’unica cosa che vorrebbe Cristian è passare del tempo con dei coetanei. Intanto, accanto a lui c’è sempre Irene. Lei lo ha accudito per un po’ di tempo, in qualità di infermiera, per un periodo di tirocinio.

La giovane infermiera ora lavora in una casa di riposo, ma appena può scappa da Cristian per passare del tempo con lui.

La voglia del ragazzo di riuscire a vivere un po’ della “normalità” dei suoi venti anni lo ha spinto a lanciare l’appello sui social. Il rischio che i ragazzi vadano solo per un guadagno facile c’è, ma Cristian è ottimista: “Se ho paura che possano venire solo per soldi? Per fortuna tanti mi hanno risposto che verranno a trovarmi gratis. Qualcuno ancora di sano a Reggio c’è…”.

Leggi anche: Le storie delle donne disabili su Tinder: “Voi potete davvero fare sesso?” 

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.