I primi exit poll del referendum costituzionale

Secondo i primi exit poll, il NO sarebbe in vantaggio con una percentuale compresa tra il 54 e il 59

Di TPI
Pubblicato il 4 Dic. 2016 alle 22:20
0
Immagine di copertina

Ecco i primi exit poll diffusi dai diversi istituti demoscopici alle ore 23 in seguito alla chiusura dei seggi del referendum costituzionale. Copertura degli exit poll: 80%. (Aggiornare la pagina continuamente)

>>> TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SU QUESTO ARTICOLO E SUL REFERENDUM COSTITUZIONALE SONO SU QUESTA DIRETTA, A QUESTA PAGINA  

TERZO EXIT POLL

E’ ancora più netta la sconfitta del SÌ al referendum nel terzo exit poll della Rai (Ipr Marketing-Istituto Piepoli) rispetto al primo e al secondo: il SÌ si attesterebbe infatti tra il 39% e il 43% e il NO tra il 57% e il 61%. Nel secondo il SÌ era dato al 40-44%, il NO al 56-60%. Il primo exit poll era SÌ 42%-46%, NO 54%-58%.

– Con il dato dell’83% dei comuni disponibile, l’affluenza in Italia alle 23 e’ stata del 68,62%.

SECONDO EXIT POLL

– In base al secondo exit poll, elaborato ponderando anche i primi dati dello spoglio, di Ipr Marketing-Istituto Piepoli per la Rai sul referendum il SÌ è al 40-44% e il NO al 56-60%.

EMG

NO 55-59%

SÌ 41-45%

PIEPOLI

NO 54-58%

SÌ 42-46%

IPR per Porta a Porta 

NO 54-58%

SÌ 42-46%

MEDIA EXIT POLL SKY

NO 56,7%

SI 43,3%

LA DIRETTA – I RISULTATI DEL REFERENDUM COSTITUZIONALE – DIRETTA 

– Referendum: Guerini, direzione Pd valutera’ martedi’.

– Con il 20% dei comuni verificato, l’affluenza alle 23 e’ del 69,45%. Il dato non comprende ancora i comuni piu’ grandi.

– Inizia a radunarsi a Montecitorio la “truppa” M5s: nelle stanze del gruppo alla Camera ci sono infatti già alcuni deputati, tra cui Alessandro Di Battista e i capigruppo di Camera e Senato, Giulia Grillo e Luigi Gaetti. Con loro il gruppo della Comunicazione con Rocco Casalino. Il M5s non intende però commentare ancora il voto degli italiani, neppure dopo i primi exit poll che pure confermano un forte divario di numeri a favore del No.

– Sta parlando Matteo Salvini: ha ringraziato gli elettori, e ha aggiunto che se i numeri sono verificati, in un paese normale, Renzi dovrebbe dimettersi nei prossimi minuti.

 “Sfidiamo la scaramanzia e osiamo perché se vittoria sarà, sarà vittoria di popolo contro i poteri forti di tre quarti del mondo”, ha detto Salvini. “Se fossero confermati gli exit poll, Renzi dovrebbe dimettersi nei prossimi minuti. In un paese normale gli elettori dovrebbero tornare al voto nei prossimi minuti, senza governicchi”:

– Copertura degli exit poll: 80%.

– Secondo i primi dati arrivati al Viminale (relativi al 10% dei comuni, circa 800 su un totale di 7.998) l’affluenza alle urne alla chiusura dei seggi in Italia per il referendum va attestandosi sopra il 68%. Lo si rileva dal sito del ministero dell’Interno.

– In via Arenula a Roma, presso la sede nazionale di Sinistra Italiana, dove il gruppo dirigente attende di conoscere i risultati del voto referendario sono gia’ arrivati tra gli altri Nichi Vendola, i capigruppo Arturo Scotto e Loredana De Petris, Nicola Fratoianni, Alfredo D’Attorre, Stefano Fassina, Peppe De Cristofaro.

– Il ministero degli Esteri rende noto che dei 4.052.341 italiani all’estero aventi diritto al voto, hanno partecipato alla consultazione referendaria 1.251.728 elettori. Il dato corrisponde a un’affluenza del 30,89%.

– Gasparri ha twittato Renxit  

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.