Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 06:21
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Usano le statue del presepe in piazza per scene osé: denunciati 8 ragazzi

Immagine di copertina
La piazza del municipio

Postano le foto sconce sui social, gli abitanti di Lodi indignati

Un presepe e delle scene osé. Apparentemente le due cose sembrano cozzare, ma in una notte brava, un gruppo di ragazzi si diverte a fare foto oscene con le statue a grandezza naturale del presepe.

Una bravata – Otto ragazzini, tutti minorenni, sono stati denunciati a Massalengo, un paesino della provincia di Lodi perché hanno usato le statue del presepe della piazza principale per simulare atti sessuali tra Giuseppe e la Madonna, usando anche le pecorelle per mimare atti sessuali.

Tutto online – Il presepe osè in scena, bottiglie di alcolici in mano ai personaggi. I ragazzi si riprendono e postano su Instagram. Dei baby vandali, che forse non si sono resi conto che le loro azioni avrebbero potuto avere dei risvolti legali. Le immagini fanno indignare i benpensanti del paese.

Le conseguenze – I carabinieri sono risaliti agli autori degli atti vandalici del presepe di Massalengo. Otto ragazzi, tra cui almeno 2 ragazze, tutti tra i 14 e i 17 anni, incensurati. Dovranno ora rispondere del reato di “offese a una confessione religiosa mediante vilipendio o danneggiamento di cose” in un luogo aperto al pubblico: reato che può costare un’ammenda da mille a 5 mila euro ma anche la reclusione fino a 2 anni.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI