Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 13:39
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Ragazza precaria rivela al capo di essere incinta: lui come premio la assume a tempo indeterminato

Immagine di copertina
Lavoratrice incinta

Una ragazza precaria rimasta incinta è stata assunta dal suo datore di lavoro a tempo indeterminato come premio. Questa bella storia arriva da Mogliano Veneto, in provincia di Treviso, e ha come protagonista una giovane mamma lavoratrice che oggi ha 30 anni.

A due mesi dalla scadenza del contratto a tempo determinato la ragazza, all’epoca 28enne, aveva comunicato al titolare dell’azienda in cui lavorava che aspettava un bambino. Il datore, anziché lasciarla a casa, ha preferito premiarla per la sua onestà proponendole un contratto a tempo indeterminato.

L’imprenditore, Riccardo Pistollato della Agricenter, ditta di articoli per il giardinaggio, l’orto e prodotti per l’agricoltura, ha spiegato al “Gazzettino” i motivi del suo gesto: “Mi ha dato fiducia mettendosi in una situazione potenzialmente vulnerabile spiega ma se si dà onestà, si incassa onestà.

Spesso gli imprenditori vengono dipinti come approfittatori che pensano solo a fare soldi sulle spalle dei dipendenti. Non è così. Solo creando una squadra e responsabilizzando i propri collaboratori è possibile lavorare uniti per un obiettivo comune”.

La protagonista di questa vicenda, una volta rientrata dalla maternità lo scorso dicembre, ha ricevuto anche una promozione aumentando di livello: “Spero di essere un buon esempio”, ha spiegato Pistollato.

“Ma non funziona dappertutto allo stesso modo. Se non si vede il dipendente come un semplice lavoratore fine a sé stesso, è possibile ricevere qualcosa in cambio che consente di creare una vera squadra. Vale nelle piccole e medie imprese, ma, pur a settori, dovrebbe essere lo stesso anche in quelle grandi”.

L’assurdo dramma dei ricercatori precari: “Ci sono leggi e fondi per stabilizzarci, ma il CNR preferisce usarli per avanzamenti di carriera”

L’assurda storia di Valeria: “Anpal non mi rinnova il contratto per il decreto Dignità, però loro pensano ad assumere navigator”

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI