Covid ultime 24h
casi +17.083
deceduti +343
tamponi +335.983
terapie intensive +38

Il papà del calciatore Moise Kean: “Pronto a candidarmi con la Lega”

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 28 Mar. 2019 alle 12:37 Aggiornato il 28 Mar. 2019 alle 13:37
0
Immagine di copertina

Il padre del calciatore Moise Kean torna a parlare a favore della Lega: “Sono pronto a candidarmi con la Lega appena mi danno la cittadinanza”, ha detto in un’intervista.

Biorou Jean Kean, papà dell’attaccante della Juventus e della Nazionale, sulle pagine del quotidiano La Stampa racconta di essere “leghista da sempre”, un “sostenitore del Carroccio della prima ora”. Lo fa a pochi giorni da un’altra intervista, in cui aveva espresso il suo punto di vista sui migranti, in linea con le posizioni di Matteo Salvini, leader della Lega.

> Il papà di Kean: “Sono leghista, i migranti aiutiamoli a casa loro. Contento che stia alla Juve, ma non mi danno più i biglietti”

Adesso il padre di Kean è pronto a scendere in campo: “Sono tesserato della Lega a Fossano ormai da due anni, ma non posso candidarmi alle elezioni comunali perché non ho ancora la cittadinanza italiana. L’ho chiesta quattro anni fa. Se arriverà a breve, sarò nella lista del centro destra, altrimenti aspetterò la prossima tornata elettorale”, ha spiegato.

Biorou Jean Kean è stato invitato dalla Lega di Vercelli al tesseramento, ma lui ne è già in possesso da tempo: “Non sapevano che sono leghista da sempre. Avevo già preso la tessera a Fossano, dove vivo e lavoro dal 2013”, ha spiegato.

Nato in Costa d’Avorio, Kean ha 58 anni e nove figli di cui Moise è il più piccolo. Il signor Kean esplicita la sua visione dell’operato del vicepremier Salvini: “Vogliamo mandare Salvini in Europa. Non è razzista, ma un politico di grande umanità”.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

Secondo il padre del giocatore, “l’immigrazione non si risolve con assistenza e soldi nelle tasche degli speculatori: è un progetto che non ha futuro”. “Serve un programma di formazione e lavoro, ma ‘a casa loro”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.