Paola Regeni nominata donna dell’anno da D di Repubblica

La madre di Giulio Regeni, ucciso in circostanze ancora da chiarire in Egitto a fine gennaio, chiede verità per tutti i Giulio egiziani

Di TPI
Pubblicato il 23 Dic. 2016 alle 10:26
0
Immagine di copertina

Paola Regeni, la madre di Giulio, il ricercatore italiano ucciso in Egitto a fine gennaio in circostanze ancora tutte da chiarire, è stata nominata Donna D 2016. Si tratta di un riconoscimento assegnato dai lettori del magazine D di Repubblica, scegliendola tra 50 candidate.

La signora Regeni, intervistata in esclusiva da D, ha dichiarato di non sapere ancora come la tragica esperienza che sta vivendo dal 27 gennaio scorso la stia cambiando: “sono ancora una nave nel mare in tempesta”.

Si aspetta sia dall’Italia che dall’Unione europea che le autorità si impegnano per scoprire la verità e non solo per Giulio, ma per tutti i ragazzi egiziani che hanno subito la stessa sorte e per i quali non c’è mai stata alcuna giustizia.

Ma Paola Regeni non ha rimpianti per aver cresciuto un figlio aperto al mondo, che ha scelto di viaggiare e scoprire mondi diversi, come ha dichiarato a D, citando “Il profeta” di Kahlil Gibran: i figli “non provengono da voi, ma attraverso di voi. E benché stiano con voi non vi appartengono. Potete dar loro il vostro amore ma non i vostri pensieri. Poiché essi hanno i propri pensieri. Voi siete gli archi dai quali i vostri figli sono scoccati come frecce viventi”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.