Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 08:56
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Noa e Paolo Conte: i due grandi live dell’estate di Reggio Calabria

Immagine di copertina

Il 24 e il 28 luglio la città calabrese ospiterà i concerti dei due grandi artisti, che si terranno nell’Arena dello Stretto e in Piazza del Castello Aragonese

Reggio Calabria si prepara ad accogliere due grandi eventi musicali
per l’estate 2016: il 24 luglio arriverà nella città calabrese la cantante
israeliana Noa, mentre il 28 dello stesso mese sarà la volta della star
nostrana Paolo Conte.

Il concerto di Noa, per l’occasione accompagnata dal suo
chitarrista-produttore Gil Dor e la sua band si svolgerà nello scenario dell’Arena
dello Stretto, mentre quello di Paolo Conte con la sua Orchestra si terrà in
Piazza del Castello Aragonese.

Entrambi gli eventi rientrano nella sinergia tra “Fatti di
Musica”, la trentesima rassegna del miglior live ideata e organizzata dal
promoter Ruggero Pegna e “Alziamo il Sipario”, il progetto di eventi culturali
ideato e realizzato dall’assessore comunale alla Cultura Patrizia Nardi per il
secondo anno consecutivo.

“Per volontà della nostra Amministrazione – ha detto
l’assessore – il concerto di Noa sarà ad ingresso libero, aperto a tutti. Noa è
una stella mondiale della musica, artista unica ed eccezionale, autentica
messaggera di pace. In questo particolare momento, il suo concerto assume
molteplici significati, non solo artistici, ma anche socio-umanitari e si
colloca nella linea dei grandi eventi culturali nazionali e internazionali, di
assoluto spessore, che come assessore, insieme al sindaco, intendiamo portare
avanti”.

Dopo solo quattro giorni, nella cornice della storica Piazza
Castello, arriverà l’atteso concerto di Paolo Conte, unico nel Centro Sud del
tour internazionale 2016/2017 nelle principali città d’Europa.

“Il concerto di Conte – ha sottolineato Ruggero Pegna –  si preannuncia oltre che unico anche
irripetibile, visto il suo calendario di concerti che lo impegnano in tutto il
mondo. Questa è un’occasione imperdibile per il pubblico calabrese e siciliano
di riascoltare dal vivo uno dei musicisti e autori italiani più amati, peraltro
in una location straordinaria”.

Conte sarà accompagnato dalla sua Orchestra: Nunzio
Barbieri, chitarra, chitarra elettrica, Lucio Caliendo, oboe, fagotto,
percussioni, tastiere, Claudio Chiara, sax alto, sax tenore, sax baritono,
flauto, fisarmonica, basso, tastiere, Daniele Dall’Omo, chitarra, Daniele Di
Gregorio, batteria, percussioni, marimba, piano, Luca Enipeo, chitarra, Massimo
Pizianti,fisarmonica, bandoneon, clarinetto, sax baritono, piano, tastiere,
Piergiorgio Rosso, violino, Jino Touche, contrabbasso, chitarra elettrica, Luca
Velotti, sax soprano, sax tenore, sax contralto, sax baritono eclarinetto.

“Nell’allestimento – ha detto il promoter durante la
conferenza stampa di presentazione dell’evento – si seguirà l’esperienza
perfetta dello scorso anno con Caparezza. Il palcoscenico coperto sarà montato
a ridosso del Castello. Nel piazzale pavimentato saranno sistemate circa
ottocento poltroncine tutte numerate, in modo da realizzare un vero teatro
all’aperto.

I prezzi e i settori sono quattro, ognuno di sole dieci
file, in modo da garantire visuale e acustica perfette da ogni punto. Al
momento dell’acquisto del biglietto, sia online sia nei punti prevendita
Ticketone – ha concluso Pegna – è possibile visionare la pianta dei posti ed
effettuare la propria scelta”. 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI