Covid ultime 24h
casi +31.084
deceduti +199
tamponi +215.085
terapie intensive +95

Cosa succede oggi nel mondo

Tutto quello che c'è da sapere questa mattina

Di TPI
Pubblicato il 4 Ott. 2016 alle 07:27
0
Immagine di copertina

Stati Uniti-Russia: gli Stati Uniti hanno interrotto la collaborazione con la Russia sulla Siria. Il deterioramento delle relazioni bilaterali tra Washington e Mosca è anche segnalato dalla decisione del Cremlino di sospendere un accordo sullo smaltimento di plutonio.

Italia: la guardia costiera italiana ha coordinato ieri, nella giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione, una massiccia operazione di salvataggio che ha tratto in salvo oltre 5.600 migranti a bordo di quasi 40 imbarcazioni partite dalle coste libiche.

Siria: uno dei leader del gruppo militante siriano Jabhat Fateh al-Sham (ex Fronte al-Nusra) è rimasto ucciso in un raid aereo nel nordovest del paese. Abu al-Faraj al-Masri, già veterano di al-Qaeda, era membro del consiglio ristretto del gruppo.

Afghanistan: il governatore della provincia di Kunduz ha reso noto che le forze armate afghane hanno sconfitto i miliziani Taliban che nella giornata di ieri avevano lanciato un’offensiva contro la città, penetrando al suo interno.

Stati Uniti: il procuratore generale di New York ha ordinato alla fondazione del candidato repubblicano Donald Trump di sospendere immediatamente la raccolta fondi nello stato. L’inadempienza costituirebbe la reiterazione del reato di frode. 

Egitto: un leader di spicco dei Fratelli Musulmani è stato ucciso dalle forze del ministero dell’Interno. Secondo quando riferito dal ministero stesso, Mohamed Kamal, considerato a capo del braccio armato dell’organizzazione, è morto lunedì durante uno scontro a fuoco.

Belgio: il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon, il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, il segretario di Stato americano John Kerry e il presidente afghano Ashraf Ghani incontreranno oggi a Bruxelles i rappresentanti di 70 paesi e 30 organizzazioni internazionali per discutere degli aiuti all’Afghanistan a 15 anni dall’invasione degli Stati Uniti.

Unione europea: l’Ue ha firmato un accordo con il governo afghano, preannunciato nei giorni scorsi, per consentire agli stati membri di rimpatriare un numero illimitato di cittadini afghani che Kabul sarà obbligata a riaccogliere.

Svezia: verrà assegnato oggi il premio Nobel per la fisica.

Europa: Amnesty International diffonderà oggi il suo rapporto annuale sulla crisi globale dei rifugiati.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.