Covid ultime 24h
casi +20.499
deceduti +253
tamponi +325.404
terapie intensive +26

Cosa succede oggi nel mondo

Tutto quello che c’è da sapere per la giornata del 30 dicembre 2016

Di TPI
Pubblicato il 30 Dic. 2016 alle 07:48
0
Immagine di copertina

Stati Uniti: dopo i presunti hackeraggi russi sul voto Usa, Obama espelle 35 persone definite “agenti dell’intelligence” di Mosca. La Casa Bianca afferma di temere ora interferenze russe anche sulle elezioni in Europa. Trump afferma di voler incontrare l’intelligence e liquida la faccenda invitando a passare a “cose migliori e più grandi”. 

Mosca: le autorità russe hanno chiuso la scuola anglo-americana di Mosca (frequentata anche da bambini del personale d’ambasciata britannico e canadese, ma anche da ragazzi di altre nazionalità) come prima reazione alle sanzioni Usa per i presunti hackeraggi durante le elezioni americane. Chiuso anche l’accesso alla residenza di vacanza dell’ambasciata Usa a Serebryany Bor, vicino a Mosca.

Italia: via libera della Commissione europea al prolungamento fino al 30 giugno 2017 dello scudo per la liquidità per le banche italiane e al suo uso per Mps. Il totale delle passività che la banca vuole emettere nel 2017 è di 15 miliardi, per riportare la liquidità ai livelli di fine 2015. Oggi previsto 

Finlandia: Un tribunale finlandese ha condannato l’ex capo della polizia antidroga di Helsinki a 10 anni di carcere. L’accusa è traffico di stupefacenti e altri reati. Nel 2011-2012 Jari Aarnio, 59 anni, ha aiutato una banda di contrabbandieri a importare circa 800 chilogrammi di hashish dai Paesi Bassi alla Finlandia, dove è stato venduto.

Polonia: lo stato polacco ha comprato la “Dama con l’ermellino”, il celebre dipinto di Leonardo da Vinci custodito da anni presso il Museo di Cracovia. Per l’intera collezione, che comprende 86 mila oggetti museali, compresi un dipinto e alcune grafiche di Rembrandt, 250 mila libri e documenti, il tesoro polacco dovrebbe pagare circa 100 milioni di euro (500 milioni di zloty) mentre il valore reale della collezione viene stimato a 10 miliardi di zloty.

Siria: è entrato in vigore a mezzanotte il cessate il fuoco fra le parti in conflitto in tutta la Siria. Segnalati però diversi scontri. L’accordo è stato firmato dal governo siriano e dalle forze d’opposizione; fautori e garanti dell’intesa Russia, Turchia e Iran. In Iraq oggi decimo anniversario della morte di Saddam Hussein, mentre è ripreso l’assedio dell’esercito iracheno e delle milizie sciite a Mosul.

Regno Unito: Elton John ha cantato ed è scoppiato in lacrime per George Michael: la superstar ha aperto il suo show a Las Vegas con una performance di ‘Don’t Let the Sun Go Down on Me‘, la canzone del 1974 ripresa dall’amico in duetto dal vivo a Wembley nel 1991.

India: almeno sei persone sono morte oggi quando un incendio è scoppiato all’interno di un forno di Pune, nello stato centrale indiano di Maharashtra. Le fiamme si sono manifestate, a quanto sembra per un corto circuito. I dipendenti che dormivano nella struttura, sono morti soffocati per il fumo perché la porta d’ingresso era chiusa dall’esterno e l’ambiente dove si trovavano non aveva finestre o vie di fuga.

– Le banconote da 500 e 1.000 rupie che il governo indiano ha messo fuori corso come misura di lotta al ‘denaro sporco’ potranno essere depositate fino alla fine della giornata lavorativa odierna, dopodiché non avranno più valore. La decisione del governo ha tolto dalla circolazione l’86per cento del denaro liquido, per cui il sono stati imposto limiti ai prelievi bancari, ma resta l’emergenza per le fasce più povere della popolazione che utilizzano esclusivamente piccole somme di denaro in contanti.

Australia: la polizia anti-terrorismo australiana ha arrestato un uomo per avere minacciato sui social network di compiere un attentato durante le celebrazioni per l’anno nuovo a Sidney. l’uomo è stato arrestato all’aeroporto, dove era atterrato da Londra.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.