Covid ultime 24h
casi +31.084
deceduti +199
tamponi +215.085
terapie intensive +95

Cosa succede oggi nel mondo

Tutti i fatti da sapere per la giornata del 21 settembre 2016

Di TPI
Pubblicato il 21 Set. 2016 alle 07:38
0
Immagine di copertina

Stati Uniti: secondo giorno di incontri per l’annuale Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York, molti i capi di stato che interverranno. Il Consiglio di sicurezza terrà un incontro di alto profilo sulla Siria.

Siria: secondo alcuni funzionari degli Stati Uniti che hanno preferito restare anonimi sono stati due jet russi a colpire il convoglio di aiuti umanitari nei pressi della città di Aleppo.

Francia: l’ex presidente Nicolas Sarkozy, tra i favoriti per le elezioni presidenziali del 2017, si recherà in visita a Calais, epicentro della crisi dei migranti nel paese.

Stati Uniti: sono state formalizzate le accuse contro il 28enne di origine afghana Ahmad Khan Rahami, arrestato per aver piazzato alcuni ordigni artigianali a New York e in New Jersey.

Brasile: l’ex presidente Luis Inacio Lula da Silva dovrà affrontare un processo per corruzione e riciclaggio di denaro nell’ambito dello scandalo sul sistema multimiliardario di tangenti legato alla Petrobras.

Congo: sale il bilancio delle vittime degli scontri tra polizia e manifestanti nel corso delle proteste contro il presidente Joseph Kabila. Sinora, sei agenti e 37 dimostranti hanno perso la vita.

Giordania: l’opposizione islamista moderata potrebbe aggiudicarsi sino a un quinto dei seggi parlamentari. Dopo aver cestinato lo slogan “l’islam è la soluzione”, potrebbe ora unirsi ai cristiani per creare una coalizione nazionale riformista. Spoglio dei risultati elettorali in corso.

Venezuela: il presidente del Perù Pablo Kuczynski ha portato all’attenzione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite la grave situazione economica del Venezuela e la scarsità di beni di prima necessità come cibo e medicinali.

Giappone: le bandiere olimpica e paralimpica verranno issate oggi a Tokyo che ospiterà i giochi estivi del 2020.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.