Cosa succede oggi nel mondo

Tutto quello che c’è da sapere per la giornata del 2 gennaio 2017

Di TPI
Pubblicato il 2 Gen. 2017 alle 07:14
0
Immagine di copertina

Turchia: le autorità sono ancora a caccia del killer che ha ucciso a colpi di kalashnikov 39 persone, di cui 28 stranieri, nella discoteca Reina di Istanbul. Nel locale si trovavano anche cinque italiani che raccontano di essere sopravvissuti gettandosi per terra. Testimoni continuano a riferire che a condurre l’attacco sarebbero state almeno due persone.

Italia: un terremoto di magnitudo 4.1 è stato registrato in provincia di Perugia alle 4.36 del mattino secondo quanto riportato dall’Ingv. L’epicentro è stato localizzato a 8 chilometri di profondità a nord della città di Spoleto, meno di 60 chilometri a ovest di Norcia, dove lo scorso ottobre un forte sisma ha provocato il crollo di numerosi edifici.

Regno Unito: alcuni tweet pubblicati dal profilo del compagno di George Michael, Fadi Fawaz, hanno riportato che il cantante, morto il 25 dicembre 2016, si sarebbe tolto la vita dopo aver tentato più volte il suicidio. Fawaz ha poi negato di aver scritto questi tweet, sostenendo che si sia trattato di un attacco hacker e dicendo di aver dormito in macchina la notte prima della morte di George.

Siria: dopo 24 ore le forze governative hanno ricominciato i bombardamenti in una valle controllata dai ribelli vicino Damasco. Ieri era il terzo giorno della fragile tregua raggiunta da Russia e Turchia e sostenuta dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

Italia: un artificiere della polizia è rimasto gravemente ferito a Firenze dallo scoppio di un ordigno trovato davanti alla sede di una libreria di Casa Pound. L’uomo ha perso l’occhio destro e gli è stata amputata la mano sinistra.

Corea del Sud: la figlia di Choi Soon-sil, l’amica della presidente sudcoreana Park Geun-hye al centro dello scandalo per corruzione, è stata arrestata in Danimarca, secondo quanto riferito dalla polizia sudcoreana. È accusata di risiedere illegalmente nel paese.

Brasile: un uomo ha ucciso l’ex moglie, il figlio e altre dieci persone a una festa di capodanno a Campinas, a un centinaio di chilometri da San Paolo. Il killer si è poi tolto la vita.

Marocco: almeno 800 migranti hanno provato a raggiungere l’enclave spagnola di Ceuta assaltando una recinzione di confine, ma molti sono stati respinti.

Canada: un pilota ubriaco è stato arrestato mentre si trovava in cabina di pilotaggio poco prima del decollo di un volo da Calgary, nella provincia canadese di Alberta. Due ore dopo l’arresto l’uomo aveva un livello di alcol nel corpo tre volte superiore rispetto al limite consentito.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.