Covid ultime 24h
casi +14.078
deceduti +521
tamponi +267.567
terapie intensive -43

Cosa succede oggi nel mondo

Tutti i fatti da sapere per il 29 agosto 2016

Di TPI
Pubblicato il 29 Ago. 2016 alle 08:31
0
Immagine di copertina

Libia: secondo gli ospedali da campo del luogo, almeno 34 combattenti
libici sono stati uccisi e più di 180 sono stati feriti domenica 28 agosto
durante gli scontri volti a sconfiggere gli ultimi militanti del sedicente Stato
islamico nella città di Sirte.

Belgio: intorno alle 2.30 del mattino di lunedì 29 agosto una bomba è esplosa a Neder-Over-Heembeek, nella regione di Bruxelles, dove ha sede l’istituto di criminologia della polizia locale. L’edificio era vuoto e non ci sono stati feriti, ma dai primi resoconti si è trattato di un’esplosione dolosa da parte di ignoti che si sono introdotti nella struttura.

Siria: domenica 28 agosto aerei da combattimento
hanno colpito il quartiere di Al-Waer nella città di Homs, un
giorno dopo l’evacuazione dei residenti e dei combattenti di ribelli da Daraya,
alla periferia della capitale. Sono stati più di una dozzina gli attacchi aerei
sul quartiere residenziale, causando almeno sette morti e decine di feriti tra
i civili nell’ultima zona della città in mano ai ribelli.

Italia: circa 1.100 migranti sono stati tratti in salvo da
imbarcazioni italiane nel Canale di Sicilia mentre cercavano di raggiungere
l’Europa, secondo quanto riportato dalla Guardia costiera. I migranti sono stati
prelevati da otto gommoni e un barcone grazie a 11 operazioni di soccorso.

Siria: l’esercito turco e i suoi alleati continuano, per il
quinto giorno, la loro campagna in Siria nel territorio controllato dalle forze
curde. Aerei da guerra turchi hanno sorvolato la Siria settentrionale all’alba,
e l’Osservatorio siriano per i diritti umani ha riferito di violenti scontri
durante la notte nei pressi di due villaggi.

Francia: il ministro degli Esteri francese Jean-Marc Ayrault
ha dichiarato di voler fare pressione sui membri del Consiglio di sicurezza delle
Nazioni Unite, tra cui la Russia, per condannare il governo siriano dopo che un
rapporto ha evidenziato che le truppe siriane hanno usato armi chimiche.
“Non vedo alcuna ragione che possa essere accampata per non condannare
l’uso di armi chimiche”, ha detto il ministro quando gli è stato chiesto
se la Russia avrebbe appoggiato la risoluzione.

Italia: le squadre di soccorso impiegate nelle aree terremotate del centro Italia hanno
trovato altri corpi sepolti tra le macerie di Amatrice, cinque giorni dopo il
devastante terremoto che ha causato la morte di almeno 290 persone. Secondo
i cittadini, fino a dieci persone sono ancora disperse, e le unità d’emergenza
hanno detto di aver rinvenuto tre cadaveri presso l’Hotel Roma di Amatrice, che come gran
parte del centro storico è stato distrutto dal sisma.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.