Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:07
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Movimento 5 stelle, su Facebook riappare il post sul “terrore” (corretto)

Immagine di copertina
APhoto by Jacopo Landi/NurPhoto

Blog delle Stelle, terrorismo e terrore. Il 30 dicembre, nelle ore calde della manovra in discussione alla Camera, il duro post del Movimento 5 stelle aveva fatto infuriare le opposizioni. Poi, come per magia, era scomparso.

Ora, 1 gennaio 2018, sui canali social del Movimento si torna ad attaccare “chi infanga”, “chi disinforma” e “chi terrorizza”. Un post (stavolta su Facebook e accompagnato da un video) corretto nella forma, quindi, che punta – come il precedente – a compattare i 5 stelle verso un anno, il 2019, che avrà il suo fulcro nelle elezioni europee.

“La strada davanti a noi è ancora lunga, ma se restiamo uniti nessuno potrà fermarci. Possono comprare un altro giornale, possono infangarci con un’altra trasmissione, possono disinformare, mistificare, terrorizzare, ma non potranno nulla se il popolo resta unito verso la meta” si legge nel post del Movimento 5 stelle su Facebook.

“Non un partito, non una ideologia, solo amore per la propria gente, spirito di comunità, voglia di non cedere ai soprusi dei potenti. Questo è il Movimento. Un popolo in marcia” prosegue il post “aperto, solidale”.

“Abbiamo sbagliato e continueremo a sbagliare, siamo umani e limitati” ammettono i 5 stelle “ma insieme continueremo a superare questi limiti. Dove c’è libertà, dove c’è onestà, dove non si è piegati agli interessi di qualche potente o di qualche lobby, alla fine si trova sempre la capacità di realizzare anche ciò che sembra impossibile”.

Il post M5s ricorda poi alcune tappe della storia del Movimento: “Era il 4 ottobre 2009 quando nasceva il Movimento 5 Stelle. L’Italia stava attraversando una delle crisi peggiori degli ultimi 150 anni. Venivamo da 15 anni di berlusconismo e finto antiberlusconismo. Il paese sembrava avviato verso una lenta agonia”.

“Eravamo stanchi, affranti, frustrati, senza speranza. Poi, come è sempre accaduto nella storia di questo paese, è sorta quasi inaspettata una spinta di rinascita, una luce, uno spirito di reazione. Accompagnati e protetti amorevolmente da due spiriti ribelli quali Gianroberto Casaleggio e Beppe Grillo, gli italiani si sono riscoperti battaglieri sotto il vessillo del Movimento 5 Stelle. Hanno detto che non ce l’avremmo mai fatta… e siamo entrati in Parlamento” rivendicano i pentastellati.

Infine, l’augurio per l’anno appena iniziato: “Che il 2019 sia l’anno in cui potremo dire che tutti noi, anche coloro che hanno partecipato meno o addirittura criticato, siamo stati parte del cambiamento che il nostro Paese e la nostra gente merita. Viva l’Italia, viva il Movimento 5 Stelle”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI