Covid ultime 24h
casi +16.146
deceduti +477
tamponi +273.506
terapie intensive -35

Meteo, altro che primavera: dopo un assaggio di bel tempo, nel fine settimana torna il gelo sull’Italia

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 20 Feb. 2019 alle 11:09 Aggiornato il 20 Feb. 2019 alle 11:12
0
Immagine di copertina

METEO ITALIA FREDDO 22 FEBBRAIO – Nei giorni scorsi lo abbiamo detto tutti: “È arrivata già la primavera”. Merito di una fase di bel tempo e temperature sopra la media che ha interessato quasi tutta la nostra penisola. Bene, ci sbagliavamo. O meglio, quello che abbiamo vissuto è stato solo un assaggio della bella stagione: un momento effimero, che come tale è destinato a finire.

E infatti tra poche ore l’Italia sarà nuovamente avvolta da un’ondata di gelo. A partire da venerdì 22 febbraio, per tutto il weekend, le previsioni del tempo dicono che tornerà il freddo intenso nel nostro Paese, accompagnato da forti venti di Bora e Tramontana. È in arrivo dunque il maltempo, con precipitazioni e neve anche in bassa quota.

Mercoledì 21 e giovedì 22 febbraio, di conseguenza, saranno gli ultimi di questa settimana caratterizzati da bel tempo e temperature miti.

LEGGI ANCHE: Le previsioni del tempo in Italia per oggi e domani

Meteo Italia freddo 22 febbraio | Le previsioni di venerdì

Responsabile della nuova ondata di freddo sull’Italia è un vortice di alta pressione proveniente dalla Scandinavia. La parte più consistente di questo blocco d’aria gelida si dirige, secondo il Centro Europeo per le previsioni a medio termine, verso le regioni del Sud Italia.

Già venerdì, in particolare in Sicilia, in Sardegna e in Calabria, ci saranno forti venti, con raffiche fino ai 50 chilometri orari, che si intensificheranno nel corso della giornata.

Meteo Italia freddo 22 febbraio | Le previsioni di sabato

La situazione peggiorerà ancora di più nella giornata di sabato 23 febbraio, quando i venti arriveranno anche a 100 chilometri orari in gran parte del meridione. Nelle zone di mare, inoltre, a causa dei venti di tramontana si registra un rischio mareggiate, oltre che a temporali sparsi.

Possibili anche nevicate fino a quote molto basse (100-200 metri), soprattutto in Basilicata, Calabria e Sicilia nordorientale.

L’aria gelida provocherà inoltre un brusco calo delle temperature, che si abbasseranno anche di 10 gradi rispetto alla prima parte della settimana.

Nel resto della penisola, invece, complice il tempo stabile e soleggiato, le temperature rimarranno nella media stagionale. In alcune zone del Nord e nelle aree interne del Centro, però, durante la notte i valori scenderanno anche sotto lo zero.

Solo domenica 24 febbraio ci sarà un miglioramento del meteo e delle temperature.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.