Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:05
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

La messa di Natale nel cortile della fabbrica Pernigotti è un “messaggio di speranza”

Immagine di copertina

La decisione del vescovo per permettere ai lavoratori, che si vedono togliere il lavoro e la proprietà, di partecipare. E c'è un'offerta di acquisto da parte della Sperlari

Santa Messa di Natale a fianco dei lavoratori che combattono per salvare la fabbrica della Pernigotti a Novi Ligure.

La storica fabbrica – A decidere di organizzare l’iniziativa natalizia è stato il vescovo di Tortona, monsignor Vittorio Viola, che ha celebrato la funzione. L’azienda dolciaria ha messo a disposizione lo spazio affinché tutti i dipendenti, in presidio dallo scorso 6 novembre per l’intenzione della proprietà turca di chiudere lo storico stabilimento, “possano celebrare le festività di Natale – si legge in una nota della Pernigotti – senza abbandonare il presidio”.

Una speranza – La diocesi ha anche aperto un conto corrente per raccogliere donazioni a favore dei dipendenti e delle loro famiglie. “Un piccolo aiuto materiale che non potrà certo risolvere il grande problema del lavoro, in cui i capitali e le speculazioni – aveva spiegato il vescovo – hanno preso il sopravvento rispetto alla dignità delle persone”.

La politica – La chiusura della fabbrica di cioccolato era stata annunciata dalla proprietà turca lo scorso 7 novembre. Nei giorni seguenti il gruppo Toksoz, che aveva rilevato la proprietà dalla fratelli Averna nel 2013, aveva specificato che la produzione sarebbe rimasta in Italia, ma sarebbe stata appaltata a un’altra fabbrica. Una soluzione avversata dal governo che con il vicepremier Luigi Di Maio ha dato disponibilità a un piano straordinario di cassa integrazione, chiedendo però che la sorte del marchio non venisse staccata da quella dei lavoratori. La Sperlari, inoltre, ha presentato un’offerta di acquisto.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI