Covid ultime 24h
casi +21.994
deceduti +221
tamponi +174.398
terapie intensive +127

Luxuria attacca Salvini: “Sai che la leader del partito di estrema destra tedesco è lesbica e ha due figli con la compagna?”

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 8 Apr. 2019 alle 11:10 Aggiornato il 8 Apr. 2019 alle 13:32
0
Immagine di copertina
Vladimir Luxuria; Matteo Salvini

“Volevo chiedere a Salvini se sa che la leader del partito di estrema destra, di Afd, Alice Weidel, ha una compagna, è dichiaratamente lesbica, cresce due figli, e ha detto che famiglia è dove ci sono dei bambini”. A parlare all’agenzia stampa AdnKronos è Vladimir Luxuria, attivista Lgbt ed ex parlamentare.

“Non era Salvini che anche a Verona ha detto che un figlio deve avere padre e madre? Si può far finta di nulla solo per incassare voti alle Europee con alleanze con partiti di estrema destra?”, conclude Luxuria.

L’ex parlamentare ci tiene a sottolineare l’incoerenza del vicepremier leghista e ministro dell’Interno e dell’alleanza sovranista d’Europa. Il partito guidato da Weidel, Alternative fur Deutschland, è una delle formazioni di destra che senza dubbio scenderà in campo per le europee di maggio al fianco di Matteo Salvini.

Congresso Verona, Salvini:”Le conquiste sociali non si toccano”

Classe 1979, Alice Weidel è una politica tedesca che, insieme ad Alexander Gauland, tiene le redini del partito nazionalista di estrema destra Afd. Nel 2017 viene nominata candidata di punta del partito in occasione del congresso nazionale di Afd, ottenendo il 67,7 per cento dei voti.

Alle elezioni del Bundestagstag dello stesso anno Weidel è stata candidata nella circoscrizione del Lago di Costanza dove ha ottenuto il 10,4 per cento dei voti ed è stata sconfitta dal candidato della CDU Lothar Riebsamen, che ha superato il 41 per cento.

Come candidato principale della lista di Alternative fur Deutschland nel Baden-Württemberg è entrata nel Bundestag.

Sebbene le posizioni sulla questione delicata dei flussi migratori siano sulla stessa lunghezza d’onda di Matteo Salvini, sulla questione della famiglia “naturale” la visione di Weidel diverge profondamente da quella del leader della Lega.

Chi c’è dietro il Congresso mondiale delle Famiglie di Verona

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.