Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

La lettera della figlia di Elena Ceste: “Vorrei parlarti un solo istante e raccontarti il mio dolore”

Immagine di copertina

“Vorrei per un solo istante ritrovare il tuo calore nella magia di un abbraccio, avvolgendomi nel profumo della tua pelle! Vorrei parlarti un solo istante, per raccontarti il mio dolore! Vorrei ascoltarti un solo istante, per consolare il mio cuore e assaporare attimi di infinito amore! Vorrei… Vorrei… Vorrei… ma tu mamma non puoi!”, ha scritto in una commovente lettera Elisa Buoninconti, la figlia di Elena Ceste.

Scomparsa il 24 gennaio 2014 dalla casa di famiglia a Costigliole d’Asti, in Piemonte, Elena Ceste era stata uccisa dal marito Michele Buoninconti, che poi ne aveva occultato il cadavere. L’uomo è stato condannato in via definitiva dalla Corte di Cassazione a trent’anni di carcere con le accuse di omicidio volontario e occultamento di cadavere.

Il messaggio della figlia Elisa, oggi diciottenne e all’ultimo anno delle scuole superiori, arriva cinque anni dopo la scomparsa della madre. “Vorrei vederti un solo istante, per donarti quel bacio che non ti ho dato!”, ha scritto la ragazza su Instagram, dove ha pubblicato anche una sua foto da bambina in braccio alla madre.

“Il tuo alito impalpabile mi sussurra: ‘Non piangere, io sono il vento che ti accarezza, il sole che ti scalda, la pioggia che ti bagna… Io sono dentro di te…!!!’ Mi manchi Mamma!”, ha concluso ricordando la madre scomparsa. In un precedente messaggio, pubblicato alla vigilia di Natale, aveva detto: “L’unica cosa che vorrei per Natale se tu, mamma…Mi manchi da morire”.

Dopo la morte della madre e l’arresto del padre, avvenuto nel 2015, Elisa ha iniziato a vivere con i nonni insieme ai tre fratelli più piccoli.

In un evento della comunità locale organizzato a sostegno della famiglia, la giovane ragazza aveva parlato del ruolo che i nonni hanno ormai nella sua vita. “Mia nonna è dovuta diventare di nuovo mamma per noi e insieme al nonno ci danno la forza e molto coraggio. I miei nonni sono due persone meravigliose. Se non avessimo avuto loro, non saremmo ancora una famiglia”, aveva raccontato.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI