Covid ultime 24h
casi +8.561
deceduti +420
tamponi +143.116
terapie intensive +21

La Lega attacca l’Anpi: “Promuove il negazionismo”

La deputata della Lega Barbara Saltamartini, ha attaccato il convegno "Foibe e Fascismo" organizzato anche dall'Anpi a Parma accusandolo di negazionismo

Di Futura D'Aprile
Pubblicato il 4 Feb. 2019 alle 14:03
0
Immagine di copertina

La Lega torna all’attacco sulle Foibe e questa volta si rivolge contro l’Anpi Parma.

“Ancora una volta Anpi promuove iniziative negazioniste sulle Foibe. Ancora una volta si vuole negare l’eccidio dove migliaia di nostri connazionali furono barbaramente trucidati dai comunisti titini. Vergognatevi. Basta contributi pubblici a queste associazioni”.

Questo il messaggio pubblicato su Twitter dalla deputata della Lega Barbara Saltamartini, presidente della commissione Attività produttive del governo. Al centro del suo attacco social il convegno “Foibe e Fascismo”, che si tiene il 10 febbraio a Parma e tra i cui organizzatori figura anche l’Anpi.

“Nessun convegno negazionista e nessuna sponsorizzazione”, è la risposta del presidente dell’Anpi cittadina Aldo Montermini all’Ansa. “Siamo di fronte ad affermazioni prive di ogni fondamento. Si tratta in realtà della 14esima edizione di una iniziativa, promossa dal comitato antifascista antimperialista e per la memoria storica, che in occasione della giornata del ricordo, invita a riflettere, oltre che sulle foibe, anche sul ruolo che ha avuto l’occupazione fascista in quelle terre. Da qui a parlare di negazionismo ce ne corre”.

Dopo il “vergognoso post revisionista dell’Anpi Rovigo e le perplessità espresse dall’Anpi Padova sul film Rosso Istria, l’Anpi di Parma ha deciso di sponsorizzare una conferenza negazionista, alla presenza di registi e storici da sempre sostenitori di posizioni revisioniste”, è stata invece la denuncia del deputato di Fratelli d’Italia Tommaso Foti.

L’Associazione però non ci sta. “L’Anpi è sempre stato presente all’iniziativa e anche quest’anno parteciperà (che è diverso da sponsorizzare) in piena autonomia come è suo costume”, ha spiegato ancora Montermini.

“Con la propria posizione autonoma che è quella del Comitato nazionale dell’associazione, ribadita dalla nostra presidente nazionale Carla Nespolo in occasione dell’episodio che ha coinvolto l’Anpi di Rovigo”.

“Tutti gli anni si svolge questa iniziativa e solo quest’anno sarebbe negazionista. È un’iniziativa che l’associazione porta avanti per sottolineare quello che il fascismo ha fatto sul confine orientale, la Jugoslavia occupata e i campi nessuno può negarli come gli 800 slavi imprigionati. Insomma, da nessuna parte si troverà mai scritto che le Foibe non esistono e voglio ribadire ancora con chiarezza che Anpi Parma non sponsorizza convengo ma partecipa al convengo e all’iniziativa che si svolge da ben 14 anni”.

Oltre all’Anpi, prenderanno parte all’evento anche l’Anppia, l’associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti, e il Comitato antifascista antimperialista e per la memoria storica.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.