Covid ultime 24h
casi +16.146
deceduti +477
tamponi +273.506
terapie intensive -35

Lanciata una raccolta fondi per i terremotati: 2 euro per ogni piatto di amatriciana ordinato

L'iniziativa è stata promossa sui social media, immediata la risposta di numerosi ristoratori

Di TPI
Pubblicato il 24 Ago. 2016 alle 13:20
0
Immagine di copertina

Una delle cittadine del centro Italia maggiormente colpite dal sisma di magnitudo 6.0 – che nella notte di mercoledì 24 agosto ha coinvolto le Marche, l’Umbria e il Lazio – è Amatrice. Con i suoi 2500 abitanti, la città è la patria della cosiddetta “pasta all’amatriciana” piatto della tradizione culinaria laziale, a base di pomodoro, pecorino e guanciale, conosciuta in tutto il mondo. 

Fra pochi giorni i tanto decantati spaghetti all’amatriciana sarebbero stati serviti all’annuale sagra a lei dedicata, che quest’anno avrebbe compiuto il suo primo mezzo secolo di vita. Ma il terremoto ha spazzato via un intero borgo, che proprio nel 2015 era entrato a far parte del Club “dei borghi più belli d’Italia”.

Tuttavia, proprio sui social network, su Facebook e su Twitter è stata lanciata un’iniziativa di raccolta fondi particolare, con l’appello seguente rivolto ai ristoratori e non solo: “Per ogni piatto di amatriciana ordinato verranno donati due euro alle popolazioni di Amatrice e delle zone colpite dal sisma. Uno lo mettiamo noi, uno lo mette il cliente!”. 

Immediata la risposta di numerosi ristoratori laziali.

Qui sotto la locandina dell’iniziativa

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.