Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:44
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Ignazio Marino è stato assolto

Immagine di copertina

L'ex sindaco di Roma è stato ritenuto non colpevole per le accuse di peculato, falso e truffa

L’ex sindaco di Roma Ignazio Marino è stato assolto dalle accuse di peculato, falso e truffa dal tribunale della capitale. La procura aveva chiesto per lui 3 anni e un mese di reclusione per aver usato la carta di credito del comune di Roma per pagare 56 cene private spacciandole per incontri di carattere istituzionale, fatti dei quali il tribunale ha ritenuto l’ex sindaco non colpevole.

Il sindaco è stato assolto anche per quanto riguarda l’accusa di truffa relativa alla sua onlus Imagine. La procura sosteneva che Marino, legale rappresentante dell’associazione, avesse pagato collaboratori fittizi.

LEGGI ANCHE: Il ristorante che ha fatto dimettere un sindaco

La vicenda degli scontrini era emersa nell’ottobre 2015 e aveva portato l’allora sindaco di Roma a lasciare il proprio incarico, soprattutto per via delle pressioni del Partito Democratico locale. Dopo alcuni giorni, il sindaco tornò sui propri passi ritirando le dimissioni, portando i consiglieri del suo stesso partito a dimettersi in massa per far decadere il primo cittadino dal proprio incarico.

“Ringrazio la giustizia” ha dichiarato Ignazio Marino dopo la sentenza “di fronte ad accuse infamanti e a comportamenti dei media e della politica molto pesanti, è stata finalmente ristabilita la verità”.

Matteo Orfini, commissario del Partito Democratico di Roma e principale artefice delle dimissioni di massa dei consiglieri comunali che hanno portato alla caduta di Marino, ha commentato su Facebook che il partito non chiese le dimissioni del sindaco per la vicenda degli scontrini, ma per la sua incapacità nel risolvere i problemi di Roma.

Ti potrebbe interessare
News / Un servizio per chi è solo a Natale: dal 24 al 26 dicembre chiama Telefono Amico
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Ti potrebbe interessare
News / Un servizio per chi è solo a Natale: dal 24 al 26 dicembre chiama Telefono Amico
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI