Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:37
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » News

Regeni, Shoukry: “Determinati a trovare la verità ma i documenti della nostra procura sono disponibili”

Immagine di copertina
Credit: Lara Tomasetta

Il ministro degli Esteri egiziano, Sameh Shoukry, è tornato a parlare del caso Regeni durante la conferenza Rome Med Forum 2017, in corso in questi giorni a Roma

Il ministro degli Esteri egiziano, Sameh Shoukry, è tornato a parlare del caso Regeni durante la conferenza Rome Med Forum 2017, in corso in questi giorni a Roma.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Secondo Shoukry, la vicenda del ricercatore scomparso e ucciso in Egitto all’inizio del 2016 “ha avuto un impatto sulle relazioni tra Il Cairo e Roma”, le cui procure nazionali stanno però “collaborando sin dalle prime fasi e lo stanno facendo molto bene.”

Shoukry a Roma
Credit: Lara Tomasetta

Nelle parole del ministro, il governo egiziano è “pronto a fare tutto il possibile per portare a termine la tragica vicenda” e ha sempre incoraggiato le indagini del procuratore assegnato che, nonostante lavori in maniera autonoma, ha il sostegno del Cairo “affinché trovi la verità.”

Alla domanda rivolta da un giornalista sul perché né il fascicolo dell’inchiesta, né le immagini delle telecamere che hanno ripreso gli ultimi momenti di Giulio Regeni prima della scomparsa fuori da una stazione della metropolitana siano ancora disponibili, Shoukry ha risposto dicendo che “i risultati delle indagini fino a oggi condotte sono già disponibili”, mentre per quanto riguarda la diffusione dei filmati non c’è ancora nessuna data certa.

“Il compito di recuperare le immagini, cancellate regolarmente dai sistemi di sicurezza, è stato affidato a una società europea dotata di un software speciale per questo tipo di compiti. Si tratta di un processo lungo e costoso”, ha spiegato il ministro degli Esteri egiziano.

Tuttavia, Shoukry ha assicurato la volontà dell’Egitto di diffondere pubblicamente le immagini riprese dai circuiti di sicurezza non appena pronti i risultati delle analisi.

Shoukry a Roma
Credit: Lara Tomasetta
Ti potrebbe interessare
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Ti potrebbe interessare
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi
Esteri / Guerra in Ucraina, Lavrov, il piano di pace italiano "non è serio". L'Italia revoca 4 onorificenze ai russi "per indegnità"
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”
Esteri / Elon Musk sulla crisi demografica in Italia: “Se continua così non ci saranno più italiani”
Economia / Soros scrive a Draghi: “Tasse sul gas russo per punire Putin”
Esteri / Strage in Texas, la rabbia del coach Nba Steve Kerr che irrompe in conferenza stampa: “Non parlerò di basket”