Covid ultime 24h
casi +26.831
deceduti +217
tamponi +201.452
terapie intensive +115

Migliaia di gamberetti sulla spiaggia di Ischia. La Guardia Costiera: “Non mangiateli”

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 14 Gen. 2019 alle 10:06 Aggiornato il 14 Gen. 2019 alle 11:01
0
Immagine di copertina

Giallo dei gamberetti sulla spiaggia di Ischia, davanti a Napoli. Migliaia di crostacei sono stati ritrovati inermi sulla sabbia e le cause sono ancora sconosciute.

L’allarme – Quando sul litorale sabbioso di San Montano a Lacco Ameno (Ischia) è stato avvistato un tappeto rosa di gamberetti, è scattato l’allarme della Guardia Costiera che indaga sulle possibili cause di un evento all’apparenza inspiegabile. Invitata la popolazione a non mangiare i gamberetti ritrovati non essendo al momento note le cause di quanto è accaduto.

Il parere dei biologi – Sul posto biologi della Stazione Zoologica Anton Dohrn che hanno proceduto al prelievo di alcuni campioni per accertare le cause del fenomeno. Nei prossimi giorni si dovrebbero conoscere i risultati delle analisi relativi ai campionamenti.

Veleni e paure – Non si conoscono ancora le ragioni della moria, per cui sono stati posti dei divieti. Il tenente di vascello, Andrea Meloni che raccomanda “Vivamente di evitare il prelievo degli stessi al fine di consumo umano, non essendo note le cause del fenomeno”.

I prossimi passi – Sono attesi per i prossimi giorni i risultati delle analisi effettuati dalla stazione zoologica napoletana. “Allo stato attuale l’evento sembra circoscritto alla sola spiaggia di San Montano – ha dichiarato all’agenzia stampa Ansa il tenente di vascello della Guardia costiera, Andrea Meloni – ma sono in corso verifiche al fine di accertare se il fenomeno sia presente anche su altri versanti dell’isola”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.