Covid ultime 24h
casi +17.657
deceduti +344
tamponi +320.892
terapie intensive -15

L’europarlamentare del PD Renato Soru assolto dal reato di evasione fiscale

Di TPI
Pubblicato il 5 Mag. 2016 alle 16:30 Aggiornato il 19 Set. 2019 alle 13:03
0
Immagine di copertina

Renato Soru, imprenditore, ex parlamentare europeo ed ex presidente della regione Sardegna dal 2004 al 2008, è stato assolto dalla Corte di appello di Cagliari dal reato di evasione fiscale.

Soru aveva rassegnato le proprie dimissioni da segretario del Partito Democratico della Sardegna dopo che, il 5 maggio 2016, la Corte di appello di Cagliari lo aveva condannato in primo grado a tre anni di carcere per evasione fiscale.

L’ex presidente della regione Sardegna aveva poi fatto ricorso in appello. Ricorso che è stato accolto dalla Corte di appello di Cagliari, che lo ha assolto.

Renato Soru è nato a Sanluri, in Sardegna, nel 1957. Nel 1998 ha fondato Tiscali, un’azienda di servizi informatici che prende nome da un monte sardo in cui si trova un villaggio nuragico.

Nel 2004, Soru viene eletto presidente della sua regione per una coalizione di centrosinistra, per poi rassegnare le dimissioni nel 2008 e venire sconfitto dal candidato di centrodestra Ugo Cappellacci l’anno successivo.

Nel 2014, Soru è stato eletto parlamentare europeo con il Partito Democratico con oltre 180mila preferenze.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.