Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » News

L’elegante erotismo femminile di Alexandra Von Fuerst

Immagine di copertina

Alexandra è una giovane fotografa italiana che gioca in modo provocatorio con i corpi femminili per rivisitare il rapporto tra il corpo e l’ambiente

La forma, il colore e degli oggetti inanimati sono i protagonisti degli scatti di Alessandra Bergamin, in arte Alexandra Von Fuerst.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Alexandra è una fotografa italiana di 24 anni, si è laureata all’Istituto europeo di design (Ied) di Milano per trasfersi prima a Berlino per un anno e poi a Londra, dove attualmente vive.

La giovane fotografa gioca in modo provocatorio con i corpi femminili per rivisitare il rapporto tra il corpo e l’ambiente, facendo esplodere il concetto di erotismo in modo delicato ed elegante.

Nei suoi particolari scatti, Alexandra esplora tutti gli aspetti indefiniti che compongono la realtà: i suoi soggetti scompongono e ribaltano le aspettative di chi osserva le foto. La fotografa indaga particolarmente la relazione che si instaura tra il corpo umano e l’ambiente che lo circonda, suggerendo una percezione quasi astratta del soggetto.

Nulla è come sembra: il corpo interagisce con lo spazio e in esso si sviluppa come forma pura.

L’erotismo è ben visibile e distinguibile negli scatti di Alexandra, ma non è mai volgare, non è mai offensivo. È un erotismo raccontato, giocoso ed elegante nel quale è possibile ritrovarne il senso più puro.

Di seguito alcune immagini realizzate da Alexandra e gentilmente concesse a TPI: